La Premier League sta per cominciare, e con essa riparte, ovviamente, anche il Fantasy Premier League, il fantacalcio più giocato a mondo. Come ogni anno WikiFanta è presente, quest’anno con ben due team, naturalmente per sfidarti (puoi entrare nella lega col codice dulzfx o seguendo questo link). Perché due? Perché quest’anno vi daremo due tipi di formazioni, due pensieri e modi di giocare diverso: il primo è quello di Andrea Moi (qui il suo team iniziale), il secondo è quello di Domenico Cannizzaro, cioè il mio, che trovate qui, di seguito.

Siete pronti a sfidarci e a batterci? Come sempre, per dubbi o qualsiasi tipo di aiuto, contattateci in direct su Instagram.

Fantasy Premier League: un top e un low cost per comporre la porta

ALISSON (Liverpool) – 5.5£
Wayne HENNESSEY (Nottingham Forest) – 4.0£

Embed from Getty Images

Confermiamo quanto affermato nella prima squadra: quest’anno in porta ci affidiamo a un big e – visto il calendario – quel big è Alisson. L’ottimo calendario iniziale dei Reds (unico “scoglio” è il Man Utd in trasferta nelle prime cinque partita) e lo stato di forma dimostrato nel Community Shield ci portano a fidarci di lui; accanto al brasiliano mettiamo Hennessey, secondo portiere del Nottingham Forest che, però, durante l’anno potrebbe raccogliere qualche presenza.

Se però voleste rischiare un po’ di più e non affidarvi ad Alisson, potete andare con il solo Ramsdale (5.0 £) e usare il credito rimasto in banca (0.5£ rimanente più 0.5£ dal cambio Alisson-Ramsdale), per alzare uno dei due difensori a 4.5£ che troverete adesso.

Perisic difensore al Fantasy Premier League

Reece JAMES (Chelsea) – 6.0£
Ivan PERISIC (Tottenham) – 5.5£

Ben WHITE (Arsenal) – 4.5£
Nathan COLLINS (Wolverhampton) – 4.5£

Neco WILLIAMS (Nottingham Forest) – 4.0£

Embed from Getty Images

In difesa puntiamo su cinque difensori affidabili, tra cui due top. Il primo nome della lista è Reece James, esterno a tutta fascia del Chelsea. Dopo la stagione dello scorso anno (5 gol, 9 assist e 141 punti totali), è quasi un must nelle vostre squadre. Il Chelsea di Tuchel ha mostrato grande solidità difensiva e dunque, oltre ai bonus, ci aspettiamo anche qualche clean sheet. A lui affianchiamo Ivan Perisic: visto il potenziale offensivo del croato (visto anche all’Inter) e il ruolo degli esterni nell’undici di Conte, da difensore è praticamente obbligatorio averlo. In più ha anche un buon calendario.

Embed from Getty Images

Nell’Arsenal ci affidiamo a Ben White, che costa meno rispetto al compagno di squadra Zinchenko e comunque garantisce titolarità, sicurezza e – visto l’ultimo Arsenal – anche solidità. Nella scorsa stagione è stato il secondo miglior difensore dei Gunners dopo Gabriel. Visto lo 0.5 rimanente, se non volete investire in altri ruoli e non volete tenerlo in banca, potete comunque affidarvi ancora a Zinchenko. Gli ultimi due nomi sono i classici difensori “riserve”, ma utili per il buon calendario e per le rotazioni. Uno è Nathan Collins, arrivato dal Burnley; il forte difensore centrale arriva da un sistema difensivo ben definito e non avrà quindi problemi di ambientamento in una squadra dalle caratteristiche simili: nella passata stagione, per lui, anche due gol.

Embed from Getty Images

L’ultimo è Neco Williams, giovane terzino ex Liverpool che già con il Fulham in Championship ha fatto vedere ottime cose nella seconda metà dell’ultima stagione. Giocherà con il Nottingham Forest, mina vagante del torneo: ha qualità e passo per sorprendere (oltre a un discreto calendario).


Cinque centrocampisti da comprare

Luis DIAZ (Liverpool) – 8.0£
Bukayo SAKA (Arsenal) – 8.0£

Dejan KULUSEVSKI (Tottenham) – 8.0£
Leon BAILEY (Aston Villa) – 5.0£

Andreas PEREIRA (Fulham) – 4.0£

Ripartire senza Momo Salah? Dura, ma possibile, soprattutto per godervi il trio delle meraviglie che vedrete in attacco. Al suo posto però ci prendiamo Luis Diaz, che ovviamente non è Salah, ma può sorprendere in termini di bonus e costa “solo” 8.0£. Nella seconda metà della scorsa stagione ha raccolto 4 gol e 3 assist, non giocando sempre dal 1′. Sarà l’anno della sua consacrazione e con lui siamo certi di fare una grande plusvalenza. Proseguiamo con un’altra sorpresa dell’ultima Premier League: Dejan Kulusevski. 5 gol e addirittura 9 assist con Antonio Conte da gennaio in poi, numeri da top player e prezzo (ancora) contenuto. Visto anche il buon calendario (unica big nelle prime sei giornate sarà il Chelsea alla seconda), non ce la sentiamo di rinunciarci.

Embed from Getty Images

Con loro anche Bukayo Saka, vera mina vagante del reparto offensivo dell’Arsenal. Nell’ultimo campionato è stato il sesto miglior centrocampista dl FPL (dietro a gente come Salah, Son e De Bruyne) e vorrà migliorare il suo score di 11 gol e 9 assist, raggiungendo possibilmente la doppia-doppia. Come potenziale sorpresa diamo invece fiducia a Leon Bailey, che costa pochissimo e nella scorsa stagione è stato frenato dagli infortuni. Ha qualità, rapidità, velocità e squadra per poter sorprendere tutti, oltre a un calendario invitante nelle prime quattro giornate.

Embed from Getty Images

Chiudiamo con Andreas Pereira. Titolarità garantita, prezzo minimo e (possibile) resa più che sufficiente. Giocherà sulla trequarti ed è scuola Manchester United: è una scommessa che ci sentiamo di fare.

Un tridente da sogno

Erling HAALAND (Manchester City) – 11.5£
Harry KANE (Tottenham) – 11.5£
Darwin NUNEZ (Liverpool) – 9.0£

Embed from Getty Images

Tenetevi forte perché, con qualche sacrificio a centrocampo, abbiamo costruito un attacco stellare. Con i vari Son, Salah e Rashford centrocampisti, negli ultimi anni è stata dura trovare tre attaccanti da 20 gol. Quest’anno, con i grandi acquisti di Manchester City e Liverpool, è stato possibile. Tridente “pesante” dunque nel nostro team, ma partiamo dal più soft: Darwin Nunez. Garra, fisicità, tecnica e potenza: ha tutte le carte in regola per esplodere con il Liverpool. Paragonato a Suarez (più per la nazionalità e il percorso che per altro), ha letteralmente spaccato il match in Community Shield. Entrato a metà secondo tempo, ha battagliato e messo in difficoltà i centrali del team di Guardiola. Con un Firmino ancora non in condizione e un Mané in meno, sarà lui l’uomo a cui Luis Diaz e Salah forniranno tutti i loro assist. Il prezzo è ancora contenuto.

Embed from Getty Images

Chiudiamo con i due potenziali candidati al titolo di capocannoniere della prossima Premier League e partiamo da Erling Haaland. Ragazzi, davvero vogliamo discutere di un 2000 che ha segnato 62 gol in 67 partite con il Borussia Dortmund? Brutta prestazione e qualche errore di troppo contro il Liverpool, ma una volta entrato nel meccanismo di Guardiola, tornerà a segnare con regolarità e continuità. Chiudiamo con Harry Kane: si è spesso parlato di un suo addio al Tottenham, ma è sempre rimasto e lo farà anche quest’anno. Visti gli standard degli ultimi anni, i suoi 17 gol e 11 assist dell’ultima Premier League sono un bottino appena sufficiente. Nella seconda parte ha però finito in crescendo, entrando sempre più negli schemi di Conte: sarà la stagione del suo pronto riscatto. Obiettivo? Almeno 20 gol e 10 assist.


Fantasy Premier League: il team iniziale di Domenico Cannizzaro


SEGUICI SU: INSTAGRAM | FACEBOOK | TWITTER