Poche gare ancora nel calendario del FantaCycling (li trovi qui), ma alcune possono portare ancora tanti punti ai vostri team. Non è il caso della prova a cronometro dei Mondiali 2021 di lunedì ma qualche indicazione può comunque fornirla. Eccovi qualche consiglio targati WikiFanta.

Mondiali 2021, prova a cronometro: Il Percorso

La prova a cronometro per l’assegnazione della maglia iridata di quest’anno si terrà in Belgio, più precisamente su un tracciato disegnato nella strada da Knokke-Heist a Bruges. Si tratta di un percorso di 43,4 km, totalmente pianeggiante, come testimoniano i soli 22 metri di dislivello, ma occhio al vento che potrebbe incidere pesantemente sulla gara.

La partenza é fissata a Knokke-Heist, un paesino di 30.000 abitanti sulla costa; dopo 1500 metri il tracciato vira nell’entroterra in direzione Evenbroek, dove é posto il primo rilevamento cronometrico. Successivamente la gara prosegue verso la periferia di Bruges dove, giunti in prossimità della città, una curva di 180º costringe gli atleti ad allontanarsi nuovamente dal traguardo in direzione Kruisabele – Rontsaartbeek. In questa località é posto l’ultimo rilevamento cronometrico che può fornire indicazioni attendibili sul possibile vincitore. Poi la strada prosegue verso Damme e una svolta sulla destra porta gli atleti a costeggiare l’ennesimo canale fino a Bruges.

Mondiali 2021, prova a cronometro: I Protagonisti

Essendo corsa di Categoria 5 per FantaCycling, non conviene sprecare i pochi cambi residui per la prova a cronometro del mondiale: meglio procedere con i corridori già nel roster, qualora siano validi.

Stefan Kung (Svizzera – 26 cr), campione d’Europa in carica, è sicuramente uno dei favoriti per la corsa alla maglia iridata, assieme al suo compagno di nazionale, Stefan Bissegger (Svizzera – 7 cr). Da non sottovalutare il duo della Deceuninq Quick-Step – per l’occasione, però, avversari – Kasper Asgreen (Danimarca – 29 cr) e Remi Cavagna (Francia – 15 cr): sia loro, che i rispettivi compagni di squadra Bjerg (9 cr) e Thomas (4 cr) sono ottimi specialisti e si potranno ben disimpegnare in questo tracciato.

Attenzione a Edoardo Affini (Italia – 4 cr), vice campione italiano e messosi in grande evidenza nelle crono del Giro d’Italia; da non sottovalutare anche il vecchio campione, Tony Martin (Germania – 3 cr) e Brandon McNulty (USA – 12), che in questa stagione ha ritrovato le qualità a cronometro mostrate nel passato, tra gli Under.

FantaCycling: i favoriti per la cronometro iridata 2021

  • Filippo GANNA (Italia – 29 cr)
    Vero, è arrivato secondo alla crono dell’europeo e ultimamente nelle crono molto lunghe (come questa, di 43 km) soffre un po’, ma è davvero impossibile non inserire il Campione del Mondo in carica nella rosa dei superfavoriti. Questo percorso si adatta molto bene alle sue caratteristiche, se la forma sarà buona, potrà difendere la sua maglia!
  • Remco EVENEPOEL (Belgio – 32 cr)
    Dopo il bronzo all’Europeo, su di un tracciato più favorevole a lui, fa strano metterlo tra i favoriti per la maglia iridata: il belga però, ha dimostrato nella corsa in linea valida per il titolo europeo di essere in una forma stratosferica, facendo la differenza su tutti e venendo battuto solo in volata da Colbrelli. A fine stagione, spesso, le energie contano più dell’adattamento o meno a un certo tipo di tracciato, quindi…
  • Wout VAN AERT (Belgio – 60 cr)
    Dopo l’Olimpiade si è preso il mese di agosto per riposarsi, ripresentandosi al Tour of Britain, vincendolo. Non sappiamo in effetti quando sia buona la sua forma, ma presupponiamo che si sia preparato al meglio proprio per i due appuntamenti iridati: se correrà la cronometro come le ultime svolte, sarà un pericolo per tutti!

a cura di Andrea Moi, Matteo Schiattarella