Questa strana stagione si avvia alla conclusione e a chiudere il cerchio delle classiche monumento sarà il leggendario Giro delle Fiandre, edizione 2020. La classica belga, considerata l’Università del ciclismo, sarà una delle ultime gare valide per il Fantacycling, quindi analizziamone attentamente i favoriti

Il Percorso del Giro delle Fiandre 2020

Dopo essere stato reintrodotto nel 2017, il Kapelmuur, leggendario strappo che spesso ha deciso le sorti della corsa, è stato nuovamente rimosso dal percorso. Non mancheranno comunque i tipici strappi che caratterizzano da sempre la gara, in primis Oude Kwaremont e Paterberg.

I 240 chilometri del percorso non presentano quasi mai pianura, ma un continuo sali e scendi spesso in pavè a rendere ancora più complicata la faccenda. Il momento clou arriverò solamente a 55 chilometri dal traguardo, quando i corridori affronteranno per la seconda volta il Vecchio Kwaremont seguito dall’ascesa sul Paterberg. Da qui all’arrivo ci sarà l’ulteriore insidia del Koppenberg, prima di transitare nuovamente sui due muri sopraccitati.

Da qui all’arrivo mancheranno circa 10 chilometri, completamente in pianura che porteranno al suggestivo arrivo di Oudenaarde.

I possibili protagonisti

Domenica scorsa alla Gand-Wevelgem ha sorpreso tutti e si è imposto in una volata ristretta, Mads Pedersen (36cr) ha ormai dimostrato che su percorsi mossi è uno degli uomini più pericolosi e non si lascerà sfuggire l’occasione se capitasse. Due tappe vinte al Tour e una candidatura a rivelazione dell’anno fanno di Kragh Andersen (13cr) uno degli uomini più attesi.

Molto attesi saranno anche gli italiani Matteo Trentin (33cr), in un nord che finora lo ha sempre respinto, e soprattutto Alberto Bettiol (27cr) campione in carica alla caccia di una storica doppietta, che però in questa stagione non ha ancora trovato il colpo di pedale giusto. Dietro al toscano lo scorso anno arrivò Kasper Asgreen (25cr), molto pericolo visto le doti da cronomen e che cercherà di prendersi la prima Monumento in carriera.

Gli altri partecipanti

Deceuninck-Quick Step che oltre al danese schiererà anche Florian Senechal (14cr), Zdenek Stybar (22cr) e Yves Lampaert (24cr) tutti possibili protagonisti se non dovessero correre a supporto dei capitani. Stefan Kung (21cr) invece avrà carta bianca e cercherà di sorprendere tutti da lontano, così come potrebbe provarci Jasper Stuyven (31cr).

Sarà al via anche Greg Van Avermat (43cr) nonostante la brutta caduta patita di recente, il belga onorerà la corsa di casa ma probabilmente la condizione attuale non gli consentirà di essere protagonista.

Non sono apparsi al meglio nelle ultime gare corse ma possono essere interessanti anche Tim Wellens (27cr), Maximillian Schachmann (33cr), Oliver Naesen (32cr), Dylan Teuns (28cr) e Nils Politt (21cr)

I favoriti per il Giro delle Fiandre 2020

Mathieu Van Der Poel
(Alpecin-Fenix, 30 crediti)

Quando ci sono corse sul pavè è impossibile non indicare tra i favoriti il campione d’Olanda in carica, vero specialista delle superfici sconnesse grazie alla sua grande esperienza nel ciclocross. L’anno scorso, all’esordio, ha raggiunto il quarto posto, quindi in questa stagione l’obiettivo minimo è il podio: perchè non sognare in grande però, per chiudere al meglio questo 2020?


Wout Van Aert
(Team Jumbo-Visma, 61 crediti)

Il più grande rivale di Van Der Poel viene anch’esso dal ciclocross. Ha dimostrato di non essere stanco dopo il Tour de France con l’ottavo posto alla Gent-Wevelgem. Anche lui venendo dal ciclocross ha familiarità con i ciottoli e in questa gara ha già ottenuto un nono e un quattordicesimo posto. Riuscirà a portare a casa la terza classica stagionale?


Julian Alaphilippe
(Deceuninck Quick-Step, 27 crediti)

Dopo la conquista del titolo mondiale ha vinto la Fleche Brabançonne e si è classificato quinto alla Liegi: ora è il momento del suo esordio al Giro delle Fiandre. Dovrà mettere in mostra tutta la sua capacità di guidare la bicicletta e la sua resistenza sugli strappi ciottolati che caratterizzano la corsa, ma siamo sicuri che vorrà terminare la stagione onorando la maglia che porta. Sarà tra i protagonisti.


Simone Buttò, Andrea Moi

SEGUICI SU: INSTAGRAM | FACEBOOK | TWITTER

Giornata 44 Dunkest NBA Giornata 44 Dunkest NBA Giornata 44 FantaCycling Milano Sanremo FantaCycling Milano Sanremo FantaCycling Milano Sanremo FantaCycling Milano Sanremo NBA