Sono vari i calciatori che non hanno ancora segnato un gol o servito un assist in questo inizio di stagione e che sono delle vere delusioni al fantacalcio. Tra questi, ci sono centrocampisti e attaccanti molto attesi e gettonati in diverse aste. Saranno capaci di sbloccarsi in questo weekend?


Fantacalcio: i centrocampisti con zero bonus al fantacalcio dopo 7 giornate

José Maria CALLEJON (Fiorentina)
Mikkel DAMSGAARD (Sampdoria)
Franck KESSIÈ (Milan)
Weston MCKENNIE (Juventus)
Naithan NANDEZ (Cagliari)
Roberto SORIANO (Bologna)
Nicolò ZANIOLO (Roma)

Il primo nome in lista è quello di Callejon, che sembra un lontano parente da quello ammirato a Napoli; nonostante il grande acume dal punto di vista tattico, l’esterno spagnolo non riesce più ad essere cinico sotto rete ed a portare bonus importanti ai fantallenatori che hanno puntato su di lui. Può riuscire a sbloccarsi nelle prossime giornate? Può darsi, visto il buon calendario della Fiorentina. Un altro esterno che ha deluso in questo primo scorcio di campionato è Damsgaard, che dopo un grande Europeo con la Danimarca sta faticando nella nuova Samp di Roberto D’Aversa; inoltre, piove sul bagnato: un infortunio lo terrà fuori contro il Cagliari. Tra i calciatori più importanti che non hanno ancora confezionato bonus in questo inizio di stagione, c’è certamente Kessié, che dopo le 14 reti siglate nella passata stagione, non ha ancora inciso in queste prime sette partite; il Presidente vorrà certamente invertire il trend già nella prossima sfida contro il Verona, magari dal dischetto.

Proseguiamo con McKennie che – nonostante i tanti elogi di Allegri a inizio stagione – non è riuscito a trovare lo spazio giusto nel nuovo sistema tattico; il centrocampista americano non è una prima scelta del tecnico bianconero, che sta puntando su calciatori come Rabiot e Bentancur. Continuiamo con Nandez, che paga il momento non esaltante del Cagliari; nonostante le buone prestazioni, il centrocampista uruguaiano non è ancora riuscito a timbrare il cartellino, rimediando anche due ammonizioni: bene in campo, male al fantacalcio.

Infine, concludiamo con due pezzi da novanta, ovvero Soriano e Zaniolo. Il trequartista del Bologna, dopo le 9 reti siglate nel passato campionato, non ha rispettato le attese almeno fino a questo momento, complice una posizione più arretrata rispetto allo scorso campionato. Discorso diverso per Zaniolo, a cui manca solo il gol; il fantasista della Roma è un punto cardine dell’undici giallorosso e chissà che contro la Juve (contro la quale subì il primo grave infortunio) possa ritornare a regalare bonus importanti in ottica fantacalcio.



Gli attaccanti che non hanno ancora portato gioie al fantacalcio

Patrick CUTRONE (Empoli)
Dennis JOHNSEN (Venezia)
Yayah KALLON (Genoa)
M’Bala NZOLA (Spezia)
Gianluca SCAMACCA (Sassuolo)
Nwankwo SIMY (Salernitana)
Leonardo PAVOLETTI (Cagliari)

Passiamo agli attaccanti. Tra i bomber che non hanno ancora lasciato il segno, c’è Cutrone che nelle prime sette partite con la maglia dell’Empoli non ha convinto, tanto da perdere il posto in favore di Pinamonti, molto più incisivo in zona realizzativa. Proseguiamo con Johnsen, reduce da buone prestazioni, ma non riesce a finalizzare le tante occasioni create in questo scorcio di campionato: buon giocatore, ma poco utile in termini di bonus al fantacalcio; l’esterno del Venezia proverà a riscattarsi già nella prossima uscita contro la Fiorentina. Discorso simile anche per Kallon, lanciato nella mischia da Ballardini; il classe 2001 ha dimostrato una buona tecnica e grande rapidità, ma anche poco cinismo davanti alla porta.

Passiamo a Nzola, che dopo una stagione da assoluto trascinatore non sta vivendo un grande momento, complice anche le vicende di mercato che lo hanno visto protagonista la scorsa estate; adesso è rimasto alla corte di Thiago Motta che si aspetta un cambio di marcia e soprattutto reti importanti già a partire dalla sfida con la Salernitana. Anche Scamacca, a causa del ballottaggio perenne con Raspadori, non riesce a dimostrare il proprio valore; una staffetta che fino a questo momento non lo ha mai premiato, visto che non ha ancora collezionato nessuna presenza da titolare. Speriamo che, nelle prossime settimane, l’ex attaccante del Genoa possa avere le sue occasioni ed essere decisivo anche al fantacalcio.

Infine, concludiamo con Simy e Pavoletti. Dopo l’esaltante stagione passata, dove ha realizzato 20 gol, il nigeriano è rimasto in Serie A, ma in un ambiente diverso come quello di Salerno: abbiamo seri dubbi che possa ripetersi anche in questo campionato; occhio però: nel prossimo turno è un nome appetibile. Discorso simile anche per Pavoletti, che dopo il grave infortunio subito due stagioni fa non è più tornato ai livelli precedenti; inoltre, l’arrivo di Keita ha compromesso anche la sua titolarità: cercherà riscatto anche a partita in corso per riguadagnarsi il posto.


SEGUICI SU: INSTAGRAM | FACEBOOK | TWITTER