Con un’altra stupenda sosta per le nazionali in vista, si è conclusa anche la settima giornata al fantacalcio. Come se non bastasse la pausa, per iniziare questi 15 giorni di nulla nel peggiore dei modi, WikiFanta vi regala Non Lo Volevo Mettere!

Fantacalcio: gli errori commessi nella settima giornata

🤦‍♂️ Mattia ARAMU

In molti hanno puntato sul trequartista del Venezia come quinto/sesto slot, d’altronde era reduce da una stagione in doppia cifra di gol in serie B, oltre ad essere il rigorista dei lagunari; il problema è che il Venezia in area di rigore avversaria ci arriva mediamente una volta ogni tre partite, quindi le sue possibilità di portare bonus calano drasticamente. Schierarlo contro il Cagliari sembrava una buona scelta, almeno fino all’inizio del match, perché chiunque lo avesse, se ne è pentito ben presto. In 90 minuti l’unica volta che si è visto è quando ha piantato una gamba sull’anca di un avversario; molto felici gli appassionati di arti marziali, molto meno l’arbitro che lo ha ammonito, ancora meno chi lo ha schierato al fantacalcio.

🤦‍♂️ Pepe REINA

Arriverà mai il giorno in cui la Lazio riuscirà a non prendere gol per 90 minuti e a regalare un clean sheet a chi ha Reina al fantacalcio? Forse, ma non è questo il giorno, perché contro un Bologna che fin qui non aveva certo brillato, lo spagnolo porta a casa un -3. Non contento dei danni fatti, collabora attivamente al secondo e al terzo subito; nel primo caso rimanendo piantato sulla linea e poi non riuscendo a scendere velocemente su un tiraccio di Hickey. Lunch match che è andato di traverso a molti fantallenatori, oltre che ai tifosi laziali.

🤦‍♂️ Joakim MAEHLE

Si dice che avere un esterno dell’Atalanta al fantacalcio sia come avere un attaccante in più, ma la realtà è ben diversa. Tolto Gosens che fa (faceva) categoria a parte, Hateboer ha fatto 2 gol nelle ultime 53 presenze in Serie A e Maehle è a 0 in 23; quindi se all’asta avete speso molto per il danese, forse avete valutato male il giocatore. Il potenziale c’è ma non sembra ancora in grado di incidere in Serie A: anche contro il Milan ci ha capito ben poco, complice anche un ruolo non meglio definito tra esterno sinistro e trequartista. La catena di destra dei rossoneri lo manda continuamente in confusione e chi lo ha schierato titolare al fantacalcio si becca una bella insufficienza.

SEGUICI SU: INSTAGRAM | FACEBOOK | TWITTER