Chiudiamo la giornata 54 in maniera tutto sommato soddisfacente, con i soli Valanciunas (15.5pdk) e LeVert (3pdk) a rovinare la festa. Molto bene invece Sabonis (40.75pdk), Lillard (44.50pdk) e coach Kerr (27.3pdk); bene anche i lowcost Howard e D.Green (rispettivamente 23.25 e 23 pdk). Solo 9.50pdk per la Steal Nesmith.
Concentriamoci ora sulla 55ª giornata, noi di WikiFanta, come sempre, continuiamo a proporvi i nostri consigli per Dunkest!

Vi ricordiamo inoltre di entrare nella nostra lega Dunkest: il codice è 5D359E67.

Consigli Dunkest, i nomi per giornata 55

Centri

Joel EMBIID (Philadelphia – 20,1 cr)
Mohamed BAMBA (Orlando 7,2 cr)

Primo slot dei centri lo diamo a Embiid, che sta aumentando i giri del motore per prepararsi nel migliore dei modi a dei playoff da protagonista.
41 e 48 pdk contro Spurs e Rockets nelle ultime 2 partite partite valevoli per Dunkest, e avversario di giornata sono i Pelicans con contro i quali deve riscattare una pessima partita da 8pdk di qualche tempo fa. Non ci deludere Joelone!!

Scendiamo di crediti e andiamo a consigliare il centro dei Magic, che sta sfruttando alla grande l’assenza di Carter Jr.
Nelle ultime due uscite ha prodotto due abbondanti doppie doppie da 40 e 37 pdk, e nel match di giornata contro Charlotte potrebbe continuare a stupirci.


Ali

Pascal SIAKAM (Toronto – 15,8 cr)
Paul Jamaine WASHINGTON (Charlotte 10,5 cr)

Il primo nome consigliato nel reparto ali è quello di Pascal Siakam, che nell’ultima settimana è stato in grado di abbattere i Lakers con una prestazione da 54.75pdk e metterne a segno altri 50 nella sconfitta contro Washington. Il costo non è ancora proibitivo e il prossimo avversario, i Memphis Grizzlies, hanno già assaporato il talento di Pascal in un’occasione: a febbraio infatti è stato protagonista di una vittoria da 42pdk. Crediamo nel replay.

Scendendo di qualche credito consigliamo PJ Washington, lungo di Charlotte. Complice anche l’assenza di Hayward, i suoi punteggi ultimamente sembrano avere avuto quantomeno una costanza che prima non riusciva ad avere: le ultime 3 prestazioni recitano 22, 22.50 e 27.50 pdk, più un grandioso 48pdk contro Boston e 30.25pdk contro i Cavs in successione circa una settimana prima. Per circa 10 crediti e con la sfida contro Orlando, crediamo sia un’oculata scelta per risparmiare qualche credito ottenendo buoni punti e plusvalenza.


Guardie

Stephen CURRY (Golden State – 18,1 cr)
LaMelo BALL (Charlotte – 10,4 cr)

Il nome big per le guardie è quello di Steph, che sta trascinando i suoi Warriors nella lotta per il posto playoff. Tantissimi punti per lui (sempre oltre i 30, o poco meno) conditi da un buon numero di assist e rimbalzi. Seppur quasi mai in doppia-doppia, Curry fa registrare punteggi Dunkest golosi anche per il suo prezzo, come i 50pdk con Denver, i 43.5pdk con i Pelicans, o i 43 con i Bucks. Gli avversari della G55 saranno i Thunder, sfida in back-to-back, ai quali ha segnato 38.50 e 58 pdk nelle due occasioni precedenti. Puntiamo su di lui per un’altra grande prestazione.

Il nome lowcost è invece quello del più giovane dei fratelli Ball, LaMelo. Dopo un infortunio al polso che lo ha tenuto fuori dal campo per oltre un mese, sembra essere tornato in grinta per aggiudicarsi il titolo di Rookie of the Year, piazzando 22.50pdk al rientro e altri 34.50pdk contro Detroit. I prossimi avversari saranno i disastrati Magic, terzi per peggior rating difensivo sulle guardie avversarie: ottima occasione per tornare a fare scintille!


Coach

Steve KERR (Golden State – 7,9 cr)

Ci dispiace un po’ essere ripetitivi, ma sui coach non sono ammessi errori, quindi anche per questa giornata torniamo a puntare sul coach degli Warriors, che tornerà ad affrontare i Thunder.
I motivi sono presto detti: 2-0 GSW nei 2 precedenti stagionali con scarto medio vicino ai 30 punti e Oklahoma che ha centrato una sola vittoria nelle ultime 20 partite. Ci aspettiamo un altro successo di Golden State per consolidare il proprio posto al play in.


Consigli Dunkest: steal of the day

Dwight POWELL (Dallas – 6,6 cr)

Visto la ancora probabile assenza di Porzings, per la Steal di questa giornata sforiamo un po’ il budget solito e puntiamo sul lungo dei Mavs.
Nelle ultime 2 uscite senza il lettone, pur non partendo in quintetto, ha prodotto prestazioni da 32 e 41 pdk e in queste 2 partite l’unico malus è stato un tiro sbagliato dal campo: nella partita contro i Cavs difficile farne a meno.


Se non conoscete Dunkest, leggete qua il nostro articolo con il regolamento!

di Federico Asunis, Claudio Spisni

SEGUICI SU: INSTAGRAM | FACEBOOK | TWITTER