Buon 2021 a tutti i nostri lettori! Noi di WikiFanta non andiamo in ferie nemmeno il primo dell’anno, quindi vi offriamo i nostri consigli per la 5ª giornata di Dunkest NBA. I nomi sono sempre tre, uno per ruolo più un coach: iniziamo!

Vi ricordiamo di entrare nella nostra lega Dunkest: il codice è 5D359E67. Vogliamo arrivare almeno a quota 200 iscritti, se non l’avete fatto, fatelo!

Consigli Dunkest, i nomi per giornata 5

Centro: Nikola Vucevic (Orlando –15.2 cr)

Vucevic si sta trasformando in un solido! 25.5, 39,75, 30, 30 sono i suoi punteggi in questa stagione, a dimostrazione che quando viene chiamato in causa lui porta sempre a casa la prestazione. I Magic ricevono tra le mura amiche i Thunders, seconda peggior squadra per punti concessi ai centri avversari: super punteggio in arrivo?


Ala: Brandon Ingram (New Orleans – 14,0 cr)

Ha già affrontato i Raptors alla prima uscita stagionale, sfiorando la tripla-doppia, mancata soltanto per un rimbalzo! A campi invertiti ci sentiamo di dare fiducia al ragazzo dei Pelicans, che in questa stagione ha mostrato una crescita sensibile. Il prezzo non è bassissimo, ma può valerne la pena!


Guardia: John Wall (Houston – 13,5 cr)

Al ritorno dopo una vita e in un nuovo contesto, da spalla di Harden più che da primo violino, si è ben disimpegnato nella partita di capodanno, sempre contro i King, totalizzando un ottimo 28,75, frutto di 22 punti, 6 rimbalzi e ben 9 assist; la mano è calda come ai bei tempi, e la convivenza con Harden, se sfruttata intelligentemente, potrà far crescere le sue statistiche, trasformandolo in una doppia-doppia ambulante!


Coach: Nate Bjorkgren (Indiana – 8,1 cr)

Torniamo a consigliare l’esordiente coach di Indiana, che ha iniziato la stagione con un ottimo record di 4 vittorie e una sola sconfitta; i Knicks hanno mostrato buone cose, ma difficilmente riusciranno a fare risultato in casa di Sabonis&co. È lui la nostra scelta!

Se non conoscete Dunkest, leggete qua il nostro articolo con il regolamento!

SEGUICI SU: INSTAGRAM | FACEBOOK | TWITTER