Giornata 32 che chiudiamo mediamente soddisfatti, giusto un pizzico di rammarico per Theis e Bane che non arrivano nemmeno alla sufficienza. Bene invece coach McMillan (22.75pdk) e la steal of the day, Bradley (21.50pdk).
Concentriamoci ora sulla 33ª giornata, noi di WikiFanta continuiamo a proporvi i nostri consigli per Dunkest!

Vi ricordiamo di entrare nella nostra lega Dunkest: il codice è 5D359E67. Vogliamo arrivare almeno a quota 200 iscritti, se non l’avete fatto, fatelo!

Consigli Dunkest, i nomi per giornata 33

Centri

Rudy GOBERT (Utah – 18,5 cr)
Richaun HOLMES (Sacramento – 12,4 cr)

In questa giornata non troppo ricca di centri il primo nome é quello di Gobert che é il più costante per rendimento dopo Jokic ed Embiid.
Nel match di giornata se la vedrà con i Celtics, che sotto le plance non sono irreprensibili, e l’ha dimostrato nel primo match stagionale portando a casa 40 pdk contro Tatum&co. I presupposti per un altra corposa doppia doppia ci sono tutti!

Nome un po’ più low cost invece é quello di Ricahun Holmes, che sta dimostrando una discreta solidità in questa stagione.
Post All Star Game é reduce da 3 doppie doppie di fila, per oltre 30pdk di media, e contro Charlotte non vorrà di certo fermarsi.


Ali

Giannis ANTETOKOUNMPO (Milwaukee – 23,9 cr)
Paul Jamaine WASHINGTON jr (Charlotte 11,4 cr)

Giannis come nome top per le ali e si va sul sicuro. Il prezzo è chiaramente elevato, ma rispecchia bene ciò che il greco garantisce: corpose doppie/triple-doppie e punteggi sempre intorno ai 40-50pdk. Il suo prossimo avversario sono i Wizards coi quali ha già giocato il 13 marzo e messo a segno 64pdk, segno di una difesa sicuramente non all’altezza delle giocate del Greek Freak (infatti Washington è quarta per pdk concessi alle ali)… Che si ripeta?

Il nome lowcost per le ali è quello di P.J. Washington, di Charlotte. Il prodotto di Kentucky ha dimostrato in tutto l’arco della stagione ottimi numeri in termini di punti e rimbalzi, sporcando anche la casella di assist, palle rubate e stoppate: tutto ciò si tramuta in buone cifre per Dunkest. Inoltre, il precedente incontro con i Kings (seconda peggior difesa sulle ali avversarie) l’ha visto portarsi a casa ben 55pdk; se poi ci aggiungete un prezzo accessibile a tutti… Profumo di plusvalenza!


Guardie

Trae YOUNG (Atlanta – 17,1 cr)
Lamelo BALL (Charlotte – 12,9 cr)

Primo slot nel reparto guardie lo prende nuovamente il “Giovane Trae”. Dall’inizio di marzo (ultime 5 gare) ha tenuto una media di 30pdk, ma è dall’inizio della stagione che porta a casa ottime prestazioni con annessi punteggi Dunkest, per la nostra (fanta)gioia… Inoltre, sfida Houston che sta avendo problemi a contenere le guardie avversarie: ha infatti il terzo peggior rating difensivo per pdk concessi. Troppo invitante per farvelo sfuggire, è di nuovo lui il protagonista dei nostri consigli Dunkest!

Come nome lowcost scegliamo il più giovane dei Ball, stanziato a Charlotte. Il candidato al Rookie of the Year sta, a detta di molti, stupendo per qualità e costanza nel gioco: ben poche volte ha toppato (principalmente nei primi due mesi, per l’ovvio ambientamento), mentre ultimamente sta sfornando golosissimi punteggi, come testimoniano le gare con Raptors, Bucks, Jazz, nonchè Portland e Kings (coi quali ha già fatto 46pdk e rigiocherà proprio stanotte in T1!).


Steal of the day

Aleksej POKUSEVSKI (Oklahoma – 4,2 cr)

Per la STEAL di questa G32 andiamo a pescare in casa Thunders, precisamente il talentino ex Olympiakos.
Richiamato dalla G-League durante la pausa per l’All Star Game, si é presentato con 24 pdk contro Dallas e altri ottimi 40,75 pdk (non valevoli) stanotte contro Memphis, intervallati da una brutta prestazione contro i Knicks.
Match di giornata contro i Bulls, parte in quintetto e gioca sui 30min a partita… A 4,2 crediti vi sfidiamo a trovare di meglio!


Coach

Erik SPOELSTRA (Miami – 8,8 cr)

Saremo ripetitivi, ma l’imperativo Dunkest è NON SBAGLIARE IL COACH, perché ballano quasi 30 punti tra uno vincente e uno perdente.
Quindi nuovamente cavalchiamo il magic moment di Miami e optiamo per coach Spoelstra.
Match di giornata contro dei Cavs non troppo in forma che gli Heat, reduci da 9 vinte delle ultime 10, di certo non vorranno perdere!

Se non conoscete Dunkest, leggete qua il nostro articolo con il regolamento!

di Federico Asunis, Claudio Spisni