I consigli della scorso turno sono andati alla grande, soprattutto per i 54 punti di Durant e i 43 di Mccollum che hanno trascinato le rispettive squadre alla vittoria. Nota di merito pure per Jenkins, i cui ragazzi grazie ad un sontuoso ultimo quarto hanno vinto la sfida contro i Timberwolves. Passiamo all’11ª giornata, noi di WikiFanta continuiamo a proporvi i nostri consigli per Dunkest.

Vi ricordiamo di entrare nella nostra lega Dunkest: il codice è 5D359E67. Vogliamo arrivare almeno a quota 200 iscritti, se non l’avete fatto, fatelo!

Consigli Dunkest, i nomi per giornata 11

Centri

Joel EMBIID (Philadelphia – 20,5 cr)
Willie CAULEY-STEIN (Dallas – 7,0 cr)

In mezzo ai problemi dei 76ers, decimati da infortuni e protocollo Covid, è spuntato Joel, che ha deciso il match con gli Heat con una prestazione monstre da 45 punti e 16 rimbalzi, completati da 4 assist e ben 5 recuperi, per un punteggio di 72,5 pdk. In questo turno abbiamo il remake della sfida contro Miami e noi proviamo a battere il ferro finche è caldo!
Come nome low cost, l’ex giocatore di Golden State si è ben inserito nel contesto dei Mavs: nelle ultime 4 partite è partito in quintetto registrando sempre un buon numero di minuti e un punteggio medio vicino ai 24 pdk: a questo prezzo è un’ottima scelta!


Ali

Anthony DAVIS (Los Angeles Lakers – 19,5 cr)
Precious ACHIUWA (Miami 7,2 cr)

Monociglio è tornato! In realtà non ha mai deluso (a parte nel derby inaugurale di inizio stagione); nell’ultima partita valida però ha sfiorato i 50 punti Dunkest, dominando sui due lati del campo. In questo turno affronterà la sua ex squadra, dove non c’è nessuno che può fermarlo, a maggior ragione se Zion sarà confermato out. Come alternativa a basso costo proponiamo Achiuwa; il rookie di Miami ha sfruttato al massimo i tanti minuti a disposizione per le assenze dei compagni di squadra dovute al Covid, sfornando un’ottima doppia-doppia nella sconfitta contro i Sixers.


Guardie

Shai GILGEOUS-ALEXANDER (Oklahoma – 13,8 cr)
Danny GREEN (Philadelphia – 7,2 cr)

Dopo tre vittorie consecutive, i Thunders si sono arenati davanti alla banda di Popovich e ai Lakers, con il loro leader che non è riuscito a trascinarli verso la vittoria, portando a casa soltanto 6 pdk contro Lebron e compagni. Il match contro Chicago, certamente non la squadra più forte della lega e quinta peggiore per punti concessi alle guardie avversarie, è perfetto per riprendere il cammino fatto di trentelli, interrotto due giornate fa.
Sfruttando ancora le difficoltà degli Heat, consigliamo il buon Danny Green, che nell’ultimo match ha portato a casa un sonante 40ello, dopo tre partite da dimenticare: a quel prezzo e in T1 è un rischio che si può prendere, sperando nel bis!


Coach

Doc RIVERS (Philadelphia – 8,8 cr)

Guardando gli organici delle formazioni dei Philadelpia e dei Miami sarebbe un azzardo consigliare Rivers, però come scritto sopra gli Heat sono pieni di assenze causa Covid-19, per cui la partita per i Sixers sarà poco più di una formalità.

Se non conoscete Dunkest, leggete qua il nostro articolo con il regolamento!

SEGUICI SU: INSTAGRAM | FACEBOOK | TWITTER

Giacomo Briscoli, Federico Asunis