Durante le fasi preparative della strategia da adottare all’asta del fantacalcio è indispensabile distinguere all’interno di un reparto chi va considerato un top e chi di fascia inferiore, ma soprattutto è importante avere le idee chiare sulla cifra da spendere giocatore per giocatore. Ecco allora che all’interno di questo articolo presenteremo i centrocampisti centrali di prima fascia, quelli più costosi perché più performanti. Per ognuno dei volti proposti troverete un’analisi supportata da dati statistici (e non solo) e un’offerta indicativamente congrua da presentare all’asta. Vi ricordiamo, inoltre, di consultare la guida completa di WikiFanta e che i nostri consigli sono basati su un budget di 500 crediti.


Quanto spendere all’asta per Milinković-Savić e Barella?

🥊 Sergej MILINKOVIĆ-SAVIĆ (Lazio)
💰 OFFERTA MAX: 80 crediti
Una spanna sopra tutti, superlativo per completezza ed incisività e di conseguenza il più oneroso in sede d’asta. Ha prevalso su chiunque in termini di media voto (6.51), fantamedia (7.59) e numero di bonus (11 goal e 10 assist, 21 totali). Il segno “+” ha contornato i suoi voti ben 17 volte su 37 – un’espulsione gli ha impedito di fare en plein – e soltanto 5 di questi sono stati inferiori alla sufficienza. Ultima postilla: dalle statistiche raccolte si evince come il sergente fosse presente in più del 21% delle squadre vincitrici del fantacalcio 21/22. Insomma, sarà necessario un buon 15-16% di budget per assicurarselo.

🥊 Nicolò BARELLA (Inter)
💰 OFFERTA MAX: 50 crediti

La fantamedia delle ultime tre stagioni (6.09, 6.61, 6.92) dimostra una progressiva crescita fantacalcistica. Dopo una partenza razzo, l’anno scorso ha rallentato per una decina di giornate per poi stabilirsi su un ritmo da top di reparto totalizzando in conclusione 3 reti e 11 assist, con sole 5 insufficienze su 36 presenze. Ciononostante a 24 anni Barella dà l’impressione di poter alzare ulteriormente l’asticella, ma soprattutto di poter ancora risolvere quel dannato problema cronico dei cartellini gialli (9 nel 21/22).

Asta Fantacalcio: due mezzali tra i principali centrocampisti centrali top

🥊 Paul POGBA (Juventus)
💰 OFFERTA MAX: 45 crediti

Malgrado la seconda esperienza allo United venga ricordata come una parentesi negativa della sua carriera, nel resoconto delle sei Premier League si registrano 29 goal e 41 assist, vale a dire una media annuale da doppia cifra di bonus. In quattro stagioni di Serie A raccolse invece 28 reti e 28 assist, dimostrando di poter toccare con costanza i 15 bonus a campionato: nel mentre il polpo è maturato, ma il suo fisico si è infragilito. Sarà senza dubbio determinante in campo e al fantacalcio, infortuni permettendo.

🥊 Piotr ZIELIŃSKI (Napoli)
💰 OFFERTA MAX: 45 crediti

Dopo la stagione 20/21 prossima alla doppia doppia, nella 21/22 non ha ripagato le alte aspettative di chi lo ha preso, ottenendo un bottino di 6 goal e 5 assist realizzati praticamente tutti nel girone d’andata. Con gli addii di Insigne e Mertens si incaricherà ancor di più dei calci da fermo, ragion per cui i suoi piedi educati potrebbero potenzialmente sfornare un quantitativo maggiore di “+1”. I fantallenatori mantengono vivo il dubbio sulla discontinuità che ha caratterizzato l’ultima annata, ma il polacco resta pur sempre una delle pedine più illustri del reparto intermedio, come dimostrato nelle prime giornate.


Asta Fantacalcio: quanto budget spendere per gli altri centrocampisti centrali top?

🥊 Giacomo BONAVENTURA (Fiorentina)
💰 OFFERTA MAX: 40 crediti

L’ultima stagione alla Fiorentina è stata positiva con 31 presenze, di cui 28 da titolare, 4 goal all’attivo e 4 assist forniti ai compagni: ha ritrovato lo smalto dei tempi migliori di Bergamo e Milano. Italiano punta tanto su di lui, sul suo cervello e sulla sua capacità di inserimento: sarà nuovamente fondamentale per la Fiorentina, sperando che il fisico lo assista. Da acquistare con fiducia all’asta del fantacalcio perché non avrete difficoltà a trovargli posto tra i centrocampisti da schierare ogni turno.

🥊 Sandro TONALI (Milan)
💰 OFFERTA MAX: 35 crediti

A livello sia calcistico che fantacalcistico è stato protagonista di un clamoroso grow up: nel giro di due stagioni è, infatti, passato da un campionato a secco a uno con 5 goal e 2 assist. Per coloro i quali giocano Mantra si tratta della M più gettonata vista la libertà d’inserimento che Pioli gli ha concesso nella fase finale della scorsa Serie A. Appena avrà sistemato il difetto delle ammonizioni (9 nel 21/22), non potrete più rinunciarvi.

SEGUICI SU: INSTAGRAM | FACEBOOK TWITTER