Siamo entrati nella settimana dell’inizio della nuova stagione di Serie A e, per molti, sarà anche la settimana dell’asta del fantacalcio!
In tanti ci avete chiesto delle dritte sui regolamenti, su come creare un fantacalcio con delle regole giuste e soddisfacenti: bene, in questo articolo vi suggeriremo come comportarsi in certe situazioni delicate.
Innanzitutto è importante fissare un regolamento prima dell’inizio della stagione, per evitare problemi e discordie in seguito. Ora vediamo alcuni punti nevralgici: se seguite i nostri consigli, imposterete una perfetta lega di fantacalcio.

Asta Fantacalcio: quanti crediti per ogni squadra?

Questa è senza dubbio una delle prime cose da stabilire quando si vuole creare una nuova lega: il numero di crediti da assegnare ai giocatori determina la strategia da tenere durante l’asta del fantacalcio iniziale.
Il nostro parere è che non è tanto importante il numero di crediti, perché a seconda della decisione che prenderete, i partecipanti dovranno semplicemente adattare la loro strategia al budget, decidendo come modificare le proprie offerte. In sostanza: budget più alto, prezzi più alti (almeno per i big).

Leghe Fantacalcio: quali bonus usare?

Se volete rendere la vostra lega più articolata, dal punto di vista dei punteggi potete aggiungere dei bonus alternativi ai soliti gol, assist, ammonizioni ed espulsioni, in modo tale da avere più varietà di strategie.

  1. Imbattibilità portiere: potete dare un punto al portiere che non subisce gol. Questo è uno dei bonus già più utilizzati, ma per chi non lo usa ancora è una buona idea introdurlo.
  2. Modificatore difesa: rende molto più articolata la strategia da tenere durante l’asta del fantacalcio! Giocando almeno con la difesa a 4, la media dei voti (NON FANTAVOTI) tra i tre migliori difensori e il portiere vi porterà dei punti extra se supererà una certa soglia. Questo sicuramente alzerà i prezzi tra i migliori difensori, ma alla lunga può portare ottimi benefici!

    Generalmente le soglie sono così definite:
    +1 punto se la media voto dei 4 giocatori è tra 6 e 6.5 (escluso)
    +3 punti se la media voto dei 4 giocatori è tra 6.5 (compreso) e 7 (escluso)
    +6 punti se la media voto dei 4 giocatori è superiore al 7 (compreso)
  3. Cambio modulo: non è un vero e proprio bonus, ma permette di gestire la propria formazione e prendere alcuni rischi senza doversi preoccupare troppo di giocare in 10. Per esempio, se possiedo un attaccante che è in dubbio e la mia panchina non mi assicura un voto, posso comunque metterlo (giocando con l’attacco a tre uomini) ed essere sicuro che eventualmente mi entrerà un centrocampista o un difensore se dovesse restare senza voto.

Come impostare le finestre di mercato di riparazione

In sede d’asta del fantacalcio, dobbiamo valutare anche le sessioni di mercato, fondamentali per raddrizzare la nostra rosa.
Abbiamo diverse alternative:

  1. Mercato aperto tutto l’anno: i partecipanti possono sia pescare dagli svincolati, facendo aste (su un gruppo di messaggistica o su app), e sia effettuare scambi tra di loro. In questo caso vi consigliamo di assegnare un numero di cambi prestabilito per limitare le modifiche. Attenzione! Gli scambi si prestano ad accordi tra i partecipanti, soprattutto a fine campionato: regolamentateli per bene per evitare situazioni spiacevoli in cui un giocatore favorisce un altro e date un termine ultimo superato il quale il mercato è definitivamente chiuso.
  2. Mercato svincolati chiuso, ma mercato scambi aperto: vi consigliamo di predisporre delle finestre in cui poter fare gli scambi, magari nelle pause per la nazionale, o ogni 4/5 giornate, a seconda delle vostre preferenze e di quanto volete alzare la difficoltà.
  3. Mercato chiuso in ogni sua forma: dovete semplicemente predisporre le date per i mercati di riparazione. Se avete in programma di fare l’asta a mercato ancora aperto (chiuderà il 1 settembre 2022), uno potrà essere nella pausa nazionali, che sarà nel weekend di domenica 25 settembre o, se pensate sia troppo tardi, nella prima settimana dopo la chiusura della sessione; il secondo invece a inizio febbraio, una volta chiuso il mercato invernale. Sta poi a voi decidere quanti giocatori si possono tagliare (e la modalità di comunicazione dei tagli, consigliamo sia prima dell’asta di riparazione) e quanto ogni partecipante ricaverà dalle cessioni (l’intero prezzo d’asta, la metà, il prezzo di lista, ecc.). In questa stagione, essendoci anche il mondiale che fermerà per quasi due mesi il campionato, potete pensare a fare una piccola sessione di mercato a fine dicembre/inizio gennaio per la sostituzione di giocatori infortunatisi durante il mondiale, stabilendo un basso numero di cambi (max 3).

Fantacalcio: come gestire i rinvii delle partite

Uno degli argomenti più discussi nelle Leghe è quello relativo al rinvio delle partite: come comportarsi?
Il nostro consiglio principale è quello di prendere in considerazione se i rinvii sono noti prima della chiusura per l’inserimento delle formazioni o dopo. Questo è importante poiché, se i match rinviati si conoscono da subito, potete aspettare che in futuro vengano giocati e quindi lasciare la giornata aperta; ciò perché tutti avranno la possibilità di decidere se schierare ugualmente i calciatori dei match rinviati o non rischiarli (giocando a distanza di settimane o mesi, potrebbero incombere in squalifiche, infortuni, turnover imprevedibile).

Qualora invece i rinvii vengano comunicati dopo il tempo limite per la consegna delle formazioni (caso tipico di rinvii per maltempo, per esempio), ci sono due opzioni:

1. Se le partite rinviate sono 3 o meno e non verranno giocate entro l’inizio della giornata successiva, assegnare 6 politico a tutti i giocatori dei match non giocati;

2. Se vengono rinviate più di 3 partite o i match rinviati (in questo caso il numero non importa) si recuperano entro la giornata successiva, allora lasciate la giornata aperta; nel primo caso, non giocandosi più di 3 partite, la giornata sarebbe falsata, in quanto ci sarebbero davvero troppi 6 politici; nel secondo caso, invece, bisognerebbe aspettare solo qualche giorno per chiudere la giornata.

Infine vi consigliamo di mantenere valide le partite che vengono anticipate, solitamente non vengono mai anticipate prima della giornata precedente: semplicemente dovrete fare attenzione ai giocatori da mettere, avendo meno informazioni sulle partite del weekend per la chiusura anticipata dell’inserimento formazioni.

Sospensione campionato

Dopo la brutta esperienza del 2019/2020 dovuta al Covid-19, è giusto anche fissare un nuovo punto nel regolamento, relativo ad una possibile nuova sospensione; sono state tante le diatribe durante i mesi di lockdown, poiché essendoci già una classifica ben delineata, alcuni componenti delle leghe si schieravano in favore di una o di un’altra tesi.

Innanzitutto, il consiglio principale è quello di aspettare l’ufficialità di un’eventuale sospensione definitiva della stagione (poiché se si dovesse riprendere, avrebbe poco senso non giocare più). Nel momento in cui ci sarà, ecco, dunque, anche in questo caso due opzioni:

1. Se la sospensione avverrà entro la fine del girone d’andata, quindi entro la diciannovesima giornata, annullamento del fantacalcio e restituzione delle quote. Troppe giornate da giocare e una classifica che, sicuramente, non rispecchierebbe ancora la realtà.

2. Se, invece, avverrà nel girone di ritorno (per esempio, come è accaduto in maniera temporanea nel 2019/2020), classifica valida e quote proporzionate al numero di giornate giocate.


Il nostro auspicio è, ovviamente, quello di non aver bisogno di consultare questo punto del nostro regolamento!

Buon fantacalcio!

Domenico Cannizzaro, Andrea Moi

SEGUICI SU: INSTAGRAM | FACEBOOK | TWITTER