Una buona squadra si costruisce a partire da alcuni titolari fissi: tuttavia vi sono alcuni giocatori che, pur non essendo davanti nelle griglie di partenza, giocheranno molte partite. Spesso rappresentano dei veri e propri outsider che possono cambiare (positivamente) le sorti della vostra squadra; o semplicemente garantiscono buoni voti, pur venendo pagati poco all’asta del fantacalcio. Andiamo a scoprirli.


ASTA FANTACALCIO 2021: qui trovi tutti i nostri articoli! 🔽

ASTA FANTACALCIO: chi giocherà almeno 25 partite?

🥊 Mario PASALIC (Atalanta)
Dopo l’operazione a cui si è sottoposto a dicembre 2020 è lentamente rientrato a disposizione di Gasperini, che lo ha utilizzato soprattutto nel finale di stagione. Quest’anno nelle gerarchie parte dietro, sia nel ruolo di mediano, sia in quello di trequartista; La sua duttilità e capacità di incidere a gara in corso, però, dovrebbero garantirgli un ottimo minutaggio.

🥊 Leonardo PAVOLETTI e Giovanni SIMEONE (Cagliari)
La conferma di Semplici in panchina sembrerebbe avvantaggiare Pavoletti per comporre il tandem d’attacco titolare con Joao Pedro, ma come spesso successo nella scorsa stagione le gerarchie potrebbero cambiare. Sostanzialmente Pavoloso e il Cholito dovrebbero alternarsi con continuità nel corso della prossima Serie A, se l’argentino rimarrà in Sardegna.

🥊 Alexis SANCHEZ (Inter)
Il cileno, a Milano ormai da due stagioni, è sempre stato utilizzato da Conte per far rifiatare Lukaku e Lautaro. Anche quest’anno nonostante la partenza del belga, con l’arrivo di Dzeko sembra essere destinato al ruolo di attaccante di riserva. Infortuni permettendo, però, dovrebbe tranquillamente giocare 25 partite o più, da titolare o da subentrato.

Altri giocatori che faranno almeno 25 presenze

🥊 Matteo POLITANO (Napoli)
Nonostante la grande stagione dello scorso anno (9 gol e 3 assist in 36 presenze), Politano si giocherà ancora il posto con Lozano. Nell’arco della scorsa Serie A , il romano ha dimostrato di essere ancora più incisivo a partita in corso, motivo per cui Spalletti potrebbe utilizzarlo come dodicesimo uomo, nonostante lo stimi tantissimo.

🥊 Mikkel DAMSGAARD (Sampdoria)
Il danese ha esordito nel nostro campionato nella scorsa stagione, ma nonostante la giovanissima età (classe 2000) è riuscito a collezionare 30 presenze. D’Aversa sembra intenzionato a proporre come titolare sulla fascia destra l’intramontabile Candreva, ma il grandissimo europeo di Damasgaard induce a pensare che difficilmente il danese troverà poco spazio; infatti è stato spesso provato anche nel tandem offensivo insieme a Quagliarella o Gabbiadini.

🥊 Rafael LEAO (Milan)
La scorsa stagione sarebbe dovuta essere quella della consacrazione per il talento portoghese, ma il classe ‘99 non è riuscito a trovare quella continuità di rendimento necessaria per fare il salto di qualità. Quest’anno parte come riserva di Rebic, ma considerando la Champions e gli spezzoni di gara che Pioli gli concederà, dovrebbe riuscire a collezionare 25 gettoni. Una buona opzione low cost, ma senza svenarvi.


SEGUICI SU: INSTAGRAM | FACEBOOK | TWITTER