Mentre il caldo di piena estate infiamma le nostre giornate, si avvicina la data cerchiata in rosso nel nostro calendario: l’asta iniziale. Oggi ci soffermeremo sul reparto arretrato, andando a scoprire quali difensori nell’ultima stagione hanno tirato più volte senza trovare la via del goal. Un dato statistico piuttosto allettante perché ci suggerisce dei possibili difensori portatori di bonus e dunque appetibili durante l’asta al fantacalcio.

ASTA FANTACALCIO 2021: LA GUIDA DI WIKIFANTA
Qui trovi tutti i nostri articoli! 🔽

Asta fantacalcio: i primi difensori pericolosi nell’area avversaria

Il primatista – in negativo – di questa speciale classifica è il centrale mancino del Sassuolo Gian Marco Ferrari. Il difensore neroverde, nonostante le 25 conclusioni tentate l’anno scorso, non ha segnato alcun goal dopo tre prolifiche stagioni da 9 reti totali dal 2016 al 2019 ed un’altra in bianco nel 2019/2020. Completano il podio due calciatori dell’Atalanta, squadra abituata a mandare spesso al tiro i suoi difensori. Il primo è Joakim Mæhle (21 conclusioni in soli 6 mesi), pronto a prendersi la scena anche in Serie A dopo un Europeo da urlo con la sua Danimarca; il secondo è Berat Djimsiti, sempre propenso ad accompagnare l’azione offensiva nerazzurra come dimostra il dato dei 20 tiri.

Grandi numeri per i due terzini sassolesi Rogerio e Müldür, rispettivamente a 16 e 15 tiri totali, indottrinati negli ultimi anni dal calcio offensivo di Roberto De Zerbi. Infine si registrano 8 tiri da parte del neo laziale Hysaj e di Manolas, 11 di Koulibaly e addirittura 19 di Mario Rui. Stentiamo a credere in un’altra stagione a secco di reti da parte dei due centrali, da sempre conosciuti per la loro spiccata propensione realizzativa.

Altri nomi che possono essere utili

Da tenere d’occhio anche altri “saltatori d’area” che hanno tentato numerose conclusioni. La lista comprende gente del calibro di: Kevin Bonifazi (17 tiri), fresco di arrivo a Bologna dove Mihajlovič gli riserverà un posto da titolare a fianco di Soumaoro; Roger Ibañez (16), prima riserva della collaudata coppia Mancini-Smalling alla Roma; la colonna del Milan Simon Kjaer (16 tiri in campionato e un goal in Europa League contro lo United); i due centrali del Verona Dawidowicz e Magnani, abili colpitori di testa – 15 e 13 conclusioni – ma non sufficientemente per siglare una rete nella passata stagione; per concludere Bastoni ed Acerbi (10 e 9), due totem difensivi della nostra Serie A dall’ottimo rendimento.

Attenzione, pertanto, a questi nomi che sembrano avere tutte le carte in regola per riscattare un’annata sfortunata dal punto di vista realizzativo. E voi punterete su qualcuno di questi difensori all’asta? Oppure vi fidate poco della loro scarsa precisione?

Rosario Savoca

SEGUICI SU: INSTAGRAM | FACEBOOK | TWITTER