Sassuolo – Lazio (sabato 1 Aprile, ore 18:00): i padroni di casa cercano i 3 punti dopo 4 partite senza vittorie, con un Berardi alla ricerca del primo gol da agosto 2016. Out Mazzitelli, Gazzola a forte rischio. Partita ostica per gli uomini di Inzaghi che inseguono un posto in Europa; Immobile l’uomo più in forma, Marchetti ancora non al meglio con Strakosha pronto a sostituirlo
Roma – Empoli (sabato 1 Aprile, ore 20.45): sulla carta un incontro scontato tra il super attacco giallorosso, guidato da un Dzeko in grande spolvero, e la squadra meno prolifica del campionato. Da segnalare le squalifiche da una parte di Strootman e dall’ altra di Costa e Dioussè
Torino – Udinese (domenica 2 Aprile, ore 12:30): tutti a disposizione di Mihajilovic che può contare su un lanciatissimo gallo Belotti il quale in casa difficilmente sbaglia anche se contro un Udinese in buon stato di forma reduce da due vittorie ed un pareggio nelle ultime tre partite; tra i friulani sicura l’assenza di Thereau e in forte dubbio Karnezis
Chievo – Crotone (domenica 2 Aprile, ore 15:00): clivensi che devono riscattarsi dopo la batosta di Bologna, un incontro sulla carta agevole visto che in casa fanno spesso punti e avranno di fronte una squadra ormai condannata alla serie cadetta con solo 2 punti ottenuti in trasferta
Fiorentina – Bologna (domenica 2 Aprile, ore 15:00): derby dell’Appennino tra viola, trascinati dal bomber Kalinic, e felsinei in ripresa dopo un momento no grazie ai redivivi Destro e Verdi; nella Fiorentina sicura l’assenza dello squalificato Rodriguez e in dubbio la presenza di Bernardeschi, mentre nel Bologna out Pulgar sempre per squalifica
Genoa – Atalanta (domenica 2 Aprile, ore 15:00): grifoni in fase calante, non vincono in casa da 5 incontri, che avranno di fronte la lanciata Atalanta del super papu gomez, tra questi ultimi dubbio tra i pali con Berisha non ancora al meglio possibile sostituto da Gollini
Palermo – Cagliari (domenica 2 Aprile, ore 15:00): gara fondamentale per i rosanero per alimentare le ultime speranze di salvezza pur privi di Diamanti per squalifica e di Rispoli e Rajkovic per infortunio; giocheranno contro un Cagliari ormai in acque tranquille nel quale ci saranno le assenze di Barella e Ceppitelli per infortunio e col dubbio Borriello per fastidi al ginocchio
Pescara – Milan (domenica 2 Aprile, ore 15:00): abruzzesi ultimi in classifica cercheranno di tenere le poche possibilità di salvezza nonostante gli infortuni di Gilardino, Stendardo e Coda al cospetto di un Milan in cerca di punti per l’ Europa guidato dal redivivo Bacca e da un Delofeu in gran spolvero pure in nazionale che deve fare a meno di Bertolacci e Abate
Napoli – Juventus (domenica 2 Aprile, ore 20:45): partita dell’anno per gli uomini di Sarri che cercheranno di ridurre il gap dalla capolista guidati da uno stratosferico Mertens ma col dubbio Reina per noie muscolari contro la formazione di Allegri e del grande ex Higuain che vorrebbe tornare a segnare dopo un mese
Inter – Sampdoria (lunedì 3 Aprile, ore 20:45): gara da vincere per continuare la rincorsa alla Champions per gli uomini di Pioli con il capitano Icardi che giocherà contro la sua ex squadra uscita da un’ottima prova contro la capolista; tra le file sampdoriane spicca l’assenza del suo uomo migliore Muriel per infortunio patito in nazionale e con in dubbio il baby fenomeno Schick