Juventus – Cagliari (sabato 19 Agosto 18.00): i Campioni d’Italia sono pronti al loro esordio all’Allianz Stadium e cercheranno il riscatto immediato dopo la sconfitta in Supercoppa contro la Lazio. Squadra al completo, compreso il nuovo arrivato Matuidi che ieri ha effettuato le visite mediche. Dall’altro lato i sardi guidati da Rastelli giocheranno di contropiede, in cerca di punti che possono già risultare decisivi per la salvezza.
Verona – Napoli (sabato 19 Agosto 20:45): anticipo serale tutto da gustare al Bentegodi. Da un parte il Verona, protagonista di un’immediata risalita in A grazie ai tanti goal di Pazzini e vogliosa di rimanervi; dall’altra gli uomini di Sarri, reduci dalla vittoria contro il Nizza nei preliminari di Champions League, che sotto la sua gestione non hanno mai vinto la prima giornata di campionato.
Atalanta – Roma (domenica 20 Agosto 18:00): si prospetta una partita emozionante tra due squadre che hanno espresso bel gioco nel campionato appena concluso. Gli orobici di Gasperini sono apparsi in gran forma nelle ultime uscite amichevoli: si aspettano altri talenti da sfornare. La nuova Roma targata Di Francesco sembra ancora in fase di rodaggio, complice un nuovo schema da metabolizzare, ma lo spettacolo è assicurato.
Bologna – Torino (domenica 20 Agosto 20:45): i Felsinei di Donadoni hanno da farsi perdonare la brutta sconfitta in Coppa Italia contro il Cittadella proprio al Dall’Ara per 3 a 0. Si troveranno di fronte la squadra di Mihajlovic che ha dimostrato di essere in gran forma, specialmente con il Gallo Belotti.
Crotone – Milan (domenica 20 Agosto 20:45): partita che si prospetta appetitosa sotto tutti i punti di vista. Gli uomini di Nicola vogliono ripetere la straordinaria cavalcata che li ha portati alla salvezza all’ultima partita di campionato, complice lo stadio di casa, lo Scida. L’avversario di turno sarà il nuovo Milan di Montella: tanti gli innesti e i giocatori di livello che hanno però ancora bisogno di trovare l’equilibrio giusto.
Inter – Fiorentina (domenica 20 Agosto 20.45): esordio a San Siro per Spalletti, chiamato a dare la definitiva svolta vincente al club di Suning. Subito arruolati i due ex dell’incontro, Borja Valero e Vecino. Di fronte ci sarà Mister Pioli che tornerà anche lui da ex a Milano, pronto a dimostrare il suo valore nonostante la Viola sia stata praticamente smantellata.
Lazio – Spal (domenica 20 Agosto 20.45): la vincitrice della Supercoppa esordisce contro una delle Cenerentole della Serie A. La squadra di Inzaghi è sembrata subito in forma, guidata da un Ciro Immobile in gran spolvero; vorrà sicuramente ripetere la stagione passata. Dall’altra parte del campo la Spal, 49 anni dopo la sua ultima apparizione a questi livelli. Un inizio non semplice, ma le sorprese sono sempre dietro l’angolo.
Sampdoria – Benevento (domenica 20 Agosto 20.45): partita non semplice per entrambe le formazioni. I blucerchiati hanno bisogno di ritrovare una propria identità dopo l’uscita di Muriel e quella probabile di Schick, ma si sono rinforzati con la qualità di Ramirez e Caprari, apparso in forma nella pre-season. Di fronte ci sarà il Benevento, alla prima in assoluto in Serie A. Onoreranno tutte le partite per poter continuare il loro sogno.
Sassuolo – Genoa (domenica 20 Agosto 20.45): incontro interessante tra 2 squadre che penseranno prima ai punti salvezza e poi magari a sognare qualcosa in più. I Neroverdi guidati da Mister Bucchi fanno leva sul ritorno del figliol prodigo Falcinelli dopo un’ottima annata a Crotone e su Domenico Berardi, alla ricerca della definitiva consacrazione. Il Genoa invece vorrà dimenticare la stagione scorsa passata sempre in bilico sull’orlo della serie cadetta: dovrà essere pronta per un immediato riscatto.
Udinese – Chievo Verona (domenica 20 Agosto 20.45): match che non sembra sulla carta ricco di emozioni: due squadre chiuse che a sprazzi dimostrano di avere un bel calcio, soprattutto il team di Del Neri, con i vari talenti Jankto, Fofana e Thereau. Maran invece punterà ancora una volta sull’esperienza, carta vincente delle utime stagioni clivensi.