Con la pausa invernale del campionato possiamo studiare nuovi possibili innesti alle nostre fantarose, da ottenere tramite scambi. Un ruolo chiave nel fantacalcio è quello del portiere dove spesso qualche prestazione sopra la media può coprire qualche malus di troppo… ma non è il caso dei tre estremi difensori di questa classifica!
Dopo aver visto i 3 top, andiamo a vedere quali sono stati invece i 3 portieri flop di questo girone d’andata di Serie A.

andrea consigli

Quel cleen sheet ottenuto contro l’Inter, alla prima di Serie A, sembrava essere il preludio di una stagione tranquilla per il numero 47 neroverde, e invece sono riemersi i soliti problemi: ben 32 reti subite (di cui 13 negli ultimi 5 turni) che si traducono in pesanti punti persi per i possessori del portiere 32enne. Buona invece la media voto (ha solo 0,02 di differenza con Szczesny, per dire), sintomo che comunque il suo lavoro lo svolge bene, ma finchè la difesa risulterà così ballerina dovrete sempre mettere in conto un malus.

Robin Olsen

Una vera e propria mina vagante per i fantallenatori che ad agosto si sono convinti ad accaparrarselo, viste anche le prestazioni sfoggiate ai Mondiali con la Svezia: chiamato a sostituire Alisson, il gigante svedese ha palesato più di un’amnesia tra i pali giallorossi, commettendo errori fantozziani come la papera con il Genoa qualche turno fa, alternandole però anche a buone prestazioni. In leggera ripresa sul concludersi del girone di andata conferma di essere uno dei portieri più discontinui e inaffidabili della Serie A.

Alban Lafont

Complice la giovane età (appena ventenne) e l’impatto con una nuova dimensione come il calcio italiano il portierino della Viola risulta il peggior portiere per media voto in questo girone di andata, insieme a Provedel (che però ha giocato 6 partite in meno), tra gli estremi difensori che hanno giocato almeno 10 partite. Paradossalmente la fantamedia è più alta di altri portieri, tra cui il sopracitato Olsen, frutto dei soli 16 gol subiti in 17 partite. La sensazione è che stia pagando molto l’inesperienza in un campionato dove sono presenti giocatori già navigati. Lasciamolo ambientare per quest’anno.