Finalmente è giunta l’ora di schierare la formazione per questa 19ª giornata di Serie A! Vi abbiamo indicato chi schierare nei vari ruoli (giù nella legenda troverai i link), adesso vediamo chi invece può essere letale metterlo nel proprio 11: evitateli, potrebbero rovinarti la giornata!

I NOSTRI CONSIGLI PER QUESTO WEEKEND

📶 PORTIERI (in ordine di schierabilità) 👉 premi qui
📣 DIFENSORI (chi schierare, chi evitare) 👉 premi qui
⚽️ CENTROCAMPISTI (chi schierare, chi evitare) 👉 premi qui
🥅 ATTACCANTI (chi schierare, chi evitare) 👉 premi qui

Godin
Reduce da tre panchine consecutive, sembra un corpo estraneo alla squadra, non essendo riuscito ad inserirsi a pieno negli schemi di Conte. Contro la Dea non è la partita giusta per metterlo in campo.

Manolas
Il grave errore sul gol di Lautaro è lo specchio della stagione: sfortunata ma anche colma di disattenzioni. Andrà ancora in apnea.

Murillo
Nonostante la Samp abbia acquistato solidità difensiva dall’arrivo di Ranieri, la sua presenza lascia un dubbio: l’allenatore romano l’ha accantonato ed è costretto a schierarlo come centrale solo per l’assenza di Colley. Non ci fidiamo di lui.

❌ Suso
Ha mancato l’ultima chiamata con la Sampdoria. Lento, involuto, non salta mai l’uomo, sbaglia i cross più elementari per uno come lui che ha nella tecnica di base l’elemento di punta. Difficile puntarci ancora.

❌ Radovanovic
Se la cava nell’interdizione ma nella creazione del gioco è spesso irritante e perde sempre quell’attimo di troppo. Non va a bonus da tempo immemore e non crediamo che al Bentegodi  possa riuscirci

Diawara
Nella difficile sfida contro i campioni d’Italia si troverà spesso in difficoltà. Non vale la pena di rischiarlo, vista anche la scarsa attitudine al bonus.

❌ Caputo
L’Udinese in casa subisce poco e l’ex attaccante dell’Empoli non sta attraversando un buon momento, forse meglio evitare

❌ Palacio
Non sarà una partita facile per il Trenza e con il Sirigu visto all’Olimpico gli ostacoli saranno doppi.

Sanabria
Dopo l’ottimo debutto di anno scorso con tre gol in quattro partite si è perso e ha fatto rimpiangere la cessione di Piatek.