🔴 Southampton – Chelsea (sabato ore 13.30): 

Ultime dai campi: La squadra di Hughes, reduce da 3 sconfitte consecutive e in una situazione che sta diventando difficile, deve rinunciare a Stephens al centro della difesa e ripresenta Yoshida al fianco di Hoedt, col ritorno al solito 4-4-2. Nel reparto offensivo Long ha subito una botta alla caviglia ed è in dubbio, è pronto Gabbiadini nel caso non dovesse recuperare. Antonio Conte mette in campo la formazione tipo, col rientro di Christensen al posto di Cahill e la conferma di Fabregas al fianco di Kanté. Davanti Morata è in vantaggio su Giroud.

Pronostico: GOAL Il Chelsea ha subito gol in tutte le ultime 5 partite, allo stess tempo il Southampton ha un bisogno disperato di punti-salvezza: i biancorossi non possono permettersi di perdere e venderanno cara la pelle, affidandosi a Ward Prowse e Austin, i suoi uomini più caldi. Dalla parte dei blues, Hazard sta vivendo un periodo di magra e può risvegliarsi, mentre Morata ha ritrovato il gol e può continuare su quella via.

Southampton (4-4-2): McCarthy; Cedric, Hoedt, Yoshida, Bertrand; Ward-Prowse, Hojbjerg, Romeu, Tadic; Long, Austin. 

Chelsea (3-4-2-1): Courtois; Azpilicueta, Christensen, Rudiger; Moses, Fabregas, Kanté, Marcos Alonso; Willian, Hazard; Morata.

 

🔴 Burnley – Leicester (sabato ore 16.00): 

Ultime dai campi: Coach Dyche ha rivelato che Mee sarà out per qualche settimana, quindi spazio a Long al centro della difesa a far coppia con Tarkowski. In mezzo al campo Gudmundsson è tornato disponibile e potrà riprendere il suo posto sulla fascia sinistra, visto anche il calo di forma di Nkoudou, mentre Hendick è un’alternativa sia per giocare al centro che sulla fascia sinistra. Tra i pali, possibile ritorno di Heaton, con Pope a lasciargli il posto. Le foxes hanno qualche problema a centrocampo con la squalifica di Ndidi e i problemi fisici di Iborra: ad Adrien Silva si affiancherà Choudhury, con Mahrez e Albrighton a completare il reparto. Possibile ritorno di Okazaki alle spalle di Vardy.

Pronostico: 1X Occasione imperdibile per i padroni di casa per blindare il settimo posto che può voler dire Europa: non perderanno la chance, lanciati dalla solita difesa granitica guidata da Tarkowski e da una coppia d’attacco assortita, con Wood ultimamente sugli scudi. Gli uomini di Puel, che ultimamente hanno difficoltà a mantenere la porta inviolata, risponderanno con i soliti Mahrez e Vardy, uomini a cui si aggrappa il tecnico francese per ridurre le distanze dagli avversari.

Burnley (4-4-2): Heaton; Lowton, Long, Tarkowski, Ward; Lennon, Westwood, Cork, Gudmundsson; Wood, Barnes.

Leicester (4-4-1-1): Schmeichel; Simpson, Maguire, Morgan, Chilwell; Mahrez, Choudhury, Adrien Silva, Albrighton; Okazaki; Vardy.

 

🔴 Crystal Palace – Brighton (sabato ore 16.00): 

Ultime dai campi: Cambio di modulo ma non di uomini per gli eagles: il ritorno di Benteke dà il via libera al 4-3-3, con l’attaccante belga affiancato da Townsend e Zaha. Nel reparto difensivo torna Tomkins al fianco di Sakho, con Wan-Bissaka ormai stabile sulla fascia destra. Poche novità nel Brighton di Hughton se non il rientro di Knockaert dalla squalifica: l’esterno britannico riprende il suo posto sulla fascia destra, andando a supportare Gross e Murray che comporranno il reparto offensivo. In mezzo al campo Kayal sostituisce Propper, squalificato.

Pronostico: 1 Dopo essere stati raggiunti nel finale dall Bournemouth, occasione d’oro per i padroni di casa per allontanarsi dalla zona più pericolosa della classifica: Zaha e Milivojevic sono gli uomini più affidabili per Roy Hogdson, che dovrà guardarsi dalla fantasia di Gross.

Crystal Palace (4-3-3): Hennessey; Wan-Bissaka, Tomkins, Sakho, Van Aanholt; McArthur, Milivojevic, Cabaye; Townsend, Benteke, Zaha.

Brighton (4-4-1-1): Ryan; Schelotto, Dunk, Duffy, Bong; Knockaert, Stephens, Kayal, Izquierdo; Gross; Murray.

 

🔴 Huddersfield – Watford (sabato ore 16.00):

Ultime dai campi: Wagner ritrova Hogg, che formerà la cerniera di centrocampo assieme a Mooy, e continua a dare fiducia a Kongolo e Hadergjonaj sulle corsie difensive. Ince sostituirà l’infortunato Kachunga, con Quaner in panchina. Javi Gracia ripresenta Kabasele al centro della difesa al posto di Mariappa: questa è l’unica novità negli Hornets, che confermano Femenia e Hughes nel tridente dietro Deeney, relegando ancora in panchina Richarlison.

Pronostico: OVER 1.5 Entrambe le squadre non sono in buona forma, difficile prevedere chi possa spuntarla, forse potrebbe avere la meglio la voglia di salvezza dei padroni di casa: diamo fiducia a Mounie e Pritchard, con Hughes e Doucourè spauracchi per gli ospiti.

Huddersfield (4-2-3-1): Lossl; Hadergjonaj, Zanka, Schindler, Kongolo; Mooy, Hogg; Ince, Pritchard, Van La Parra; Mounie.   

Watford (4-4-1-1): Karnezis; Janmaat, Prodl, Kabasele, Holebas; Doucourè, Capoue; Femenia, Hughes, Pereyra; Deeney.

 

🔴 Swansea – Everton (sabato ore 16.00):

Ultime dai campi: Carvalhal deve fronteggiare due problemi: Van Der Hoorn risente ancora dei problemi alla spalla subiti nello scorso weekend ed è tornato ad allenarsi solo giovedì, è pronto Bartley qualora l’olandese non recuperasse; è in dubbio anche Clucas, con Carroll, che lascerà il posto centrale a Ki, che potrebbe agire da esterno sinistro. La buona notizia è il rientro di Jordan Ayew dopo le 3 giornate di squalifica, il ghanese rimpiazza Abraham nel ruolo di prima punta. Allardyce recupera Gueye, che prende il posto di Schneiderlin in mezzo al campo al posto di Rooney, mentre nel reparto offensivo ballottaggio serrato tra Bolasie e Calvert-Lewin per il ruolo di esterno sinistro. Confermata la difesa, con Jagielka preferito a Williams.

Pronostico: 1X+UNDER 3.5 I toffees non sono affidabilissimi e non segnano tanto, i cigni dal canto loro non possono permettersi di lasciare punti per strada per non compromettere le chance di salvezza: Jordan Ayew avrà fame di gol, così come Ki, al rientro da titolare dopo due giornate. I padroni di casa dovranno però guardarsi dal grande stato di forma di Tosun e da Coleman, che sta tornando pian piano il solito stantuffo sulla corsia di destra.

Swansea (5-4-1): Fabianski; Naughton, Van Der Hoorn, Fernandez, Mawson, Olsson; A.Ayew, Ki Sung-Yueng, King, Clucas; J.Ayew.   

Everton (4-2-3-1): Pickford; Coleman, Keane, Jagielka, Baines; Gueye, Rooney; Walcott, Davies, Bolasie; Cenk Tosun.

 

🔴 Liverpool – Bournemouth (sabato ore 18.30):

Ultime dai campi: Dopo l’ennesima vittoria contro Guardiola, Klopp dovrà comunque concentrarsi sul campionato, dove sta combattendo per il secondo posto. Salah è tornato, mentre Mané è parso affaticato e potrebbe riposare, dando spazio a Solanke al centro dell’attacco, con Firmino ad agire sulla fascia: altra opzione è quella di lasciar riposare il brasiliano. Can fuori fino a fine stagione: solito ballottaggio Milner-Chamberlain-Wijnaldum per due posti da mezzala. Moreno e spinge per il posto e potrebbe far accomodare Robertson in panchina. Capitolo Cherries: Mousset e King in gol dalla panchina contro il Palace, potrebbero quindi entrambi partire titolare, con Defoe che sembra favorito su Wilson. Vista la bagarre in attacco, Mousset potrebbe andare a rubare il posto a Pugh sulla fascia, come Ibe, appena tornato.

Pronostico: 1+OVER 2.5 (3-0) All’andata finì 4-0, non vediamo dove potrebbero esserci delle differenze, con un Bournemouth salvo e sicuro a metà classifica. Karius vede un CS vicino, Clyne anche un bonus, perché no? Ovviamente Salah e Firmino sono i più pericolosi.

Liverpool (4-3-3): Karius; Alexander-Arnold, Lovren, Van Dijk, Moreno; Oxlade-Chamberlain, Henderson, Wijnaldum; Salah, Firmino, Manè.   

Bournemouth (4-4-1-1): Begovic; Francis, S.Cook, Akè, Daniels; Fraser, L.Cook, Gosling, Mousset; King; Defoe.

 

🔴 Tottenham – Manchester City (sabato ore 20.45):

Ultime dai campi: Rose out, Davies e Trippier sulle fasce, con Davies pronto a ruotare con Aurier nel match di metà settimana. Lamela e Wanyama lasceranno con ogni probabilità posto a Son e Dier, ma avranno anche loro possibilità di mettersi in risalto contro il Brighton. Guardiola dovrà fare a meno di Fernandinho, con Gundogan certo per una volta del proprio posto. Out Aguero, Jesus punta. Bernardo Silva insidia Sterling e Sané per sostenere Jesus; Walker in vantaggio su Danilo.

Pronostico: 1X (2-1). 14 risultati utili consecutivi per gli uomini di Pochettino, che fronteggeranno un City demoralizzato dalla fallita rimonta in Champions. Alli ha già segnato due volte ai Citizens, mentre Eriksen è per ora a 4 gol e 4 assist. Pronti a colpire!

Tottenham (4-2-3-1): Lloris; Trippier, Sanchez, Vertonghen, Davies; Dier, Dembelè; Eriksen, Alli, Son; Kane.   

Manchester City (4-3-3): Ederson; Walker, Kompany, Otamendi, Delph; De Bruyne, Gundogan, D.Silva; Sterling, Jesus, Sanè.

 

🔴 Newcastle – Arsenal (domenica ore 14.30):

Ultime dai campi: 3 vittorie consecutive: perché Benitez dovrebbe cambiare qualcosa? Atsu insidia Ritchie, ma dovrebbe comunque partire dalla panchina. Per i Gunners Xhaka dovrebbe tornare dopo l’assenza di coppa: in caso contrario pronto Wilshere ad affiancare Elneny. Ramsey e Koscielny potrebbero essere tenuti fuori, a favore di Chambers e Iwobi. Strettissimo ballottaggio Monreal-Kolasinac sulla fascia sinistra.

Pronostico: X (1-1). Fuori dall’Emirates l’Arsenal è imbarazzante. Kolasinac, in caso giochi, è l’ideale, terzino sempre pericoloso davanti. Aubameyang è in forma, come Ayoze Perez e Shelvey.

Newcastle (4-3-3): Dubravka; Yedlin, Lascelles, Lejeune, Dummett; Ritchie, Shelvey, Diamè. Kenedy; Ayoze Perez; Gayle.   

Arsenal (4-2-3-1): Cech; Bellerin, Mustafi, Chambers, Monreal; Elneny, Xhaka; Iwobi, Ozil, Welbeck; Aubameyang.

 

🔴 Manchester United – West Bromwich Albion (domenica ore 17):

Ultime dai campi: Mourinho torna al 4-2-3-1 rispedendo Herrera in panchina e rilanciando Mata, che con Lingard e Sanchez formerà il tridente alle spalle di Lukaku. Bailly al centro della difesa a far coppia con Smalling. Ormai disperati, i baggies giocano per le ultimissime speranze e per l’onore, presentando un 4-4-2 abbastanza abbottonato, con il ballottaggio aperto tra Evans (problema al ginocchio) e Nyom nel reparto difensivo. Out Barry e Field in recupero, sarà Brunt più di Yacob ad affiancare Livermore al centro del campo, mentre la coppia di attaccanti è ancora formata da Rondon e Rodriguez, vista l’indisponibilità cronica di Sturridge.

Pronostico: 1+OVER 1.5 Dopo la grande vittoria nel derby, il Manchester non si lascerà sfuggire la possibilità di ridurre ancora le distanze dai rivali cittadini e rinviare ancora la loro festa: Pogba ha lanciato la rimonta e continua sulla scia, mentre Lukaku ha bisogno di segnare per sbloccarsi, quale miglior occasione di festeggiare da ex? Occhio a Sanchez, in quest’annata difficile può svegliarsi quando meno lo si aspetta.

Manchester United (4-2-3-1): De Gea; Valencia, Smalling, Bailly, Young; Matic, Pogba; Mata, Lingard, Sanchez; Lukaku.   

Wet Bromwich Albion (4-4-2): Foster; Dawson, Hegazi, Evans, Gibbs; Phillips, Livermore, Brunt, McClean; Rondon, Rodriguez.

 

🔴 West Ham – Stoke City (lunedì ore 20.45):

Ultime dai campi: Coach Moyes deve verificare le condizioni di Lanzini e Collins: il trequartista argentino, che ha ancora qualche giorno per recuperare dal problema al ginocchio, potrebbe sostituire Fernandes mentre il difensore gallese giocherebbe al posto di Rice, dal momento che Cresswell ha recuperato dalla botta subita nell’ultima giornata. Chicharito spinge per ritrovare un posto da titolare, ma la prima punta dovrebbe essere ancora Arnautovic. Quasi un’ultima spiaggia per i potters, coach Lambert deve rinunciare a Choupo-Moting e Stafylidis e schiererà una formazione del tutto simile alle ultime giornate: Johnson continua nel ruolo di terzino destro con Bauer avanzato a centrocampo. Shaqiri agirà alle spalle di Mamè Diouf.

Pronostico: 1+OVER 1.5 Gli ospiti non possono permettersi di non vincere e inevitabilmente apriranno gli spazi al contropiede degli hammers: largo ad Arnautovic e Masuaku, rapidità e potenza che possono portare ottimi bonus. Lo Stoke si affida alla classe di Shaqiri, ma potrebbe non bastare.

West Ham (3-4-2-1): Hart; Rice, Ogbonna, Cresswell; Zabaleta, Kouyaté, Noble; Masuaku; Joao Mario, Fernandes; Arnautovic    

Stoke City (4-4-1-1): Butland; Johnson, Shawcross, Martins Indi, Pieters; Bauer, Ndiaye, Allen, Sobhi; Shaqiri; Diouf.

 

Attenzione! La giornata è una DOUBLE GAMEWEEK, cioè ai fini del Fantasy Premier League alcune squadre avranno due partite valide per questa giornata. Le partite in questione sono:

Bournemouth-Manchester United (martedì ore 20.45)
Burnley-Chelsea (mercoledì ore 20.45)
Leicester-Southampton (mercoledì ore 20.45)

Quindi fate le vostre scelte tenendo conto che i giocatori di queste squadre avranno una doppia occasione di fare bene!