08.04. 13:30 Tottenham Watford 

TUTORIAL FANTASY PREMIER LEAGUE

Qui Spurs: Ormai sfumato il titolo, gli spurs, forti delle ultime cinque vittorie consecutive in casa, puntano a consolidare il secondo posto essendo anche la squadra col miglior rendimento tra le mura amiche. Formazione tipo per Pochettino con solo un dubbio in porta tra  Lloris,in dubbio per influenza, e Vorm alle prese con una botta al ginocchio. Un occhio di riguardo per Son, centrocampista che gioca prima punta, con Alli ed Eriksen a rifinire. Attenzione a Walker che oltre ad un clean sheet potrebbe portare a casa bonus con i suoi assist. Attenzione al rientro di Kane, che dovrebbe però partire dalla panchina.
(3-4-2-1): Lloris; Dier, Alderweireld, Vertonghen; Walker, Wanyama, Dembelè, Davies; Eriksen, Alli; Son. 
In dubbio: Wanyama, Lloris. 
Out: Kane, Lamela, Rose, Winks. 
Qui Watford: Ormai salva, la squadra di Mazzarri si presenta a White Harte Lane con parecchi dubbi di formazione. Gli Hornets infatti devono fare a meno di Britos, squalificato, e di Prodl infortunato. Anche Deeney potrebbe riposare, con Capoue in allarme per un nuovo problema fisico. Non proprio la giornata giusta per puntare su di loro.
(4-3-3) Gomes; Janmaat, Cathcart,Mariappa, Holebas; Cleverley, Doucourè, Capouè; Ambrabat, Deeney 
Niang. 
Out: Behrami, Kaboul, Pereyra, Sinclair, Suarez, Watson, Zarate. 
Squalificato: Britos. 
 

08.04. 16:00 Manchester City  Hull 

Qui Man City: Dopo la delusione di Stamford Bridge e il definitivo abbandono del sogno di vincere il titolo, la squadra di Guardiola deve vincere per restare agganciata al terzo posto che vale la Champions. Sterling dovrebbe partire titolare, mentre in difesa la coppia centrale dovrebbe essere Kolarov e Otamendi, non proprio impermeabile. Aguero pronto a marcare il quarto gol consecutivo, nonostante l’attacco del City in casa non sia molto prolifico. Tourè potrebbe essere di nuovo relegato in panchina.
(4-1-4-1): Caballero; Navas, Otamendi, Kolarov, Clichy; Fernandinho; Sterling, De Bruyne, Silva, Sanè; Aguero. 
Out: Gabriel Jesus, Gundogan, Hart, Sagna. 
Qui Hull: Pessimo il rendimento esterno delle Tigers, che hanno la peggior difesa e il peggior attacco, con solo un gol segnato nelle ultime cinque uscite. In dubbio Maguire a causa di un problema al ginocchio, al suo posto dovrebbe giocare Davies. Anche Hernandez in dubbio, Pronto Markovic ad avanzare in attacco, con Elmohamadi inserito sulla fascia al suo posto.
(3-4-3): Jakupovic; Davies, Ranocchia, Robertson; Elmohamady, Ndiaye, Clucas, Robertson; Markovic, 
Niasse, Grosicki. 
In dubbio: Hernandez, Maguire. 
Squalificato: Huddlestone. 

08.04. 16:00 Middlesbrough Burnley 

Qui Middlesbrough: Il Boro, che è quasi spacciato, ha solo la vittoria come possibilità per alimentare speranze di salvezza. Probabilmente non sarà del match Ramirez per un problema alla caviglia, con Downing pronto a rimpiazzarlo, mentre in difesa Bernardo dovrebbe giocare al posto di Ayala. Per il resto formazione confermata.
(4-4-2): Victor Valdes; Barragan, Bernardo, Gibson, Husband; Traorè, Clayton, De Roon, Downing;  
Negredo, Gestede. 
Out: Chambers, Friend, Fabio da Silva. 
Dubbio: Ramirez. 
Qui Burnley: Posizione abbastanza tranquilla per il Burnley che tra le squadre per rendimento in trasferta  si trova all’ultimo posto con la miseria di 3 punti, e un solo gol segnato nelle ultime cinque partite. Formazione identica a quella che ha battuto lo Stoke martedì scorso, con solo Defour in dubbio.
(4-4-2): Heaton; Lowton, Keane, Mee, Ward; Boyd, Hendrick, Barton, Defour; Barnes, Gray 
In dubbio: Long, Defour. 

08.04. 16:00 Stoke  Liverpool 

Qui Stoke: Anche lo Stoke fa parte di quelle squadre ormai tranquille e che aspettano solo la matematica per la certezza della salvezza. Resta comunque un avversario temibile che ha totalizzato 8 punti nelle ultime cinque in casa, affrontando, tra le altre, Chelsea, Everton e Manchester United. Hughes dovrebbe tornare alla difesa a quattro che, con Muniesa possibile assente a causa di una botta, vede il rientro di Johonson a destra. Dubbio Shaqiri per fastidi al polpaccio, in avanti sarà ballottaggio tra Crouch e Berahino.
(4-2-3-1): Grant; Johnson, Shawcross, Martins Indi, Pieters; Whelan, Cameroon; Sobhi, Allen, Arnautovic 
Berahino. 
In dubbio:  Diouf, Muniesa, Shaqiri, Walters. 
Out: Butland, Ireland.
Qui Liverpool: La  squadra di Klopp deve necessariamente ottenere I tre punti se vuole continuare a mantenere il terzo posto, con il City indietro di soli due punti. Dovrebbe giocare Coutinho, che è in dubbio a causa dell’influenza, in caso contrario spazio a Sturridge; stagione finita invece per Manè che verrà operato al ginocchio. Al posto del senegalese avrà spazio Origi, che ha segnato nelle ultime due partite. Ballottaggio in difesa tra Klavan e il rientrante Matip.
(4-3-3): Mignolet; Clyne, Matip, Lovren, Milner; Can, Lucas, Wijnaldum; Firmino, Origi, Coutinho. 
In dubbio: Coutinho. 
Out: Manè, Henderson, Lallana. 
 

08.04. 16:00 West Brom  Southampton 

Qui West Brom: All’andata furono vittoriosi contro i Saints: perché non ripetersi data l’ottima striscia in casa? Ricordiamo il 3-1 all’Arsenal appena tre giornate fa! Phillips ha giocato 45 minuti contro il Watford e si appresta a tornare titolare nei quattro dietro alla punta Rondon. Assieme a lui troviamo Chadli, Fletcher e Brunt. Fate attenzione a Mcauley: nonostante probabilmente sarà titolare,non sono garantiti i 90 minuti, visto che Pulis la scorsa giornata l’ha sostituito al 55esimo.
(4-14-1): ; Foster, Dawson, Mcauley, Evans, Nyom; Livermore; Phillips, Chadli, Fletcher, Brunt; Rondon. 
In dubbio: nessuno. 
Out: Gardner, McManaman, Olsson.
Qui Southampton: Partono favoriti vista l’ottima prestazione fatta contro il Palace, ma hanno molti giocatori acciaccati. In primo luogo Gabbiadini, non ancora al top e che sicuramente non partirà titolare. Squalificato Romeu, dentro Davis. Probabile 4-2-3-1 con Ward-Prowse ad affiancare Tadic e Redmond dietro a Rodriguez, più fresco di un Long che ha giocato l’intera gara mercoledì.
(4-2-3-1) Forster; Cedric, Yoshida, Stephens, Mcqueen; Davis, Clasie; Ward-Prowse, Tadic, Redmond, Rodriguez. 
In dubbio: Bertrand, Boufal, Gabbiadini, Davis, Hesketh. 
Out: Austin, Gallagher, McCarthy, Targett, Van Dijk.
Squalificato: Romeu.

08.04. 16:00 West Ham  Swansea

Qui West Ham: Dire che gli Hammers non stanno attraversando un buon momento è fare loro un complimento. Una striscia di 5 sconfitte consecutive non si accumula solamente con un calendario sfortunato, ma anche con un evidente calo di forma. Bilic proverà comunque a vincere una partita utile per allontanare le paure della retrocessione proprio contro una delle principali candidate alla stessa, ossia lo Swansea. Buone possibilità di giocare per Carroll nonostante il fastidio accusato contro l’Arsenal. Ottima notizia: torna Antonio e viene schierato nel trio dietro alla punta assieme a Lanzini e ad Ayew. Alternative in difesa e a centrocampo possono essere Snodgrass, Feghouli e Nordtveid che tuttavia non partiranno titolari.
(4-2-3-1) Randolph; Byram, Collins, Fonte, Masuaku; Noble, Kouyate; Antonio, Lanzini, Ayew; Carroll. 
In dubbio: Antonio, Carroll 
Out: Cresswell, ObiangOgbonnaOxfordReidTöre. 
Qui Swansea: Se il West Ham non se la sta passando bene, lo Swansea non può dire di star meglio. 2 vittorie, 1 pareggio e 5 sconfitte nelle ultime 8 partite segnalano una squadra a pezzi, che parte in svantaggio rispetto all’Hull nella lotta salvezza. La squadra farà affidamento principalmente sul ritorno di Llorente, quasi certamente titolare. Al suo fianco Sigurdsson e Routledge, in vantaggio su Narsingh. A centrocampo scalpita Ki Sung-Yeung che, se non partirà titolare, subentrerà sicuramente. Rientrato anche l’allarme Fabianski.
(4-3-3) Fabianski; Naughton, Fernandez, Mawson, Olsson; Fer, Cork, Carroll; Routledge, Llorente, Sigurdsson.
In dubbio: Britton, Llorente, Naughton.
Out: Barrow, DyerRangel.

08.04. 18:30 Bournemouth  Chelsea

Qui Bournemouth: scontro tra due squadre che giocano un ottimo calcio, ci sarà da vederne delle belle. Gosling in dubbio: Arter al suo posto. Torna Fraser a destra al posto di Ibe; ballottaggio Pugh/Gradel sulla fascia sinistra. A meno di un’improbabile partenza dal primo minuto di Gosling, in attacco troviamo King dietro ad Afobe. Con Ryan titolare King andrebbe a sostituire Afobe in avanti e Wilshere avanzerebbe sulla trequarti.
(4-4-1-1) Boruc; Smith, Francis, Cook, Daniels; Fraser, Arter, Wilshere, Pugh; King; Afobe. 
In dubbio: Gosling. 
Out: Federici, Hyndman, Surman, Wilson, Mings. 
Qui Chelsea: Dopo la buona vittoria casaslinga contro il City, trasferta insidiosa per i blues contro una squadra reduce dal pareggio a Liverpool. Probabile il rientro di Moses in corsia destra a guardare le spalle a Pedro che comporrà il tridente offensivo assieme a Diego Costa e Hazard. Fabregas torna in panchina facendo spazio a Matic.
(3-4-3): Courtois; Azpilicueta, David Luiz, Cahill; Moses, Kanté, Matic, Alonso; Pedro, Costa, Hazard. 
In dubbio: Nessuno. 
Out: Nessuno. 

09.04. 14:30 Sunderland  Manchester Utd 

Qui Sunderland: 1 punto nelle ultime 5 giornate per i black cats, disperati e ormai virtualmente retrocessi con 10 punti da recuperare sulla quartultima. David Moyes ha solo dubbi sul modulo, 433 o 442 in ogni caso con Anichebe dall’inizio al posto di Januzaj, indisponibile poiché è in prestito proprio dal Manchester.
(4-3-3): Pickford; Jones, Denayer, Konè, Oviedo; Rodwell, Cattermole, Ndong; Borini, Defoe, Anichebe. 
Out: Januzaj, O’Shea. 
Qui Man Utd: La squadra di Mourinho, dopo il pareggio casalingo con l’Everton, ritrova dal primo minuto Valencia sulla corsia di destra e Pogba in mezzo al campo. Tutte le speranze offensive della squadra sono riposte su Ibrahimovic, realizzatore del rigore last minute nell’infrasettimanale.
(4-2-3-1): De Gea; Valencia, Bailly, Rojo, Blind; Herrera, Pogba; Lingard, Mkhitaryan, Martial; Ibrahimovic. 
Out: Rooney, Young, Mata, Jones, Smalling. 

09.04. 17:00 Everton Leicester

Qui Everton: I toffies sono reduci dalla beffa all’ultimo minuto in casa del Manchester United, partita che ha lasciato in eredità la squalifica di Williams. Per sostituire il centrale gallese, vista anche l’assenza di Coleman, Koeman lancerà il giovane Pennington con lo spostamento di Holgate al centro della difesa. Altro dubbio riguarda il recupero di Schneiderlin che potrebbe rimpiazzare Barry. In attacco, dietro al confermatissimo Lukaku, spazio per Barkley, Davies e Calvert-Lewis.
(4-2-3-1): Robles; Pennington, Holgate, Jagielka, Baines; Gueye, Schneiderlin; Barkley, Davies, Calvert-Lewis; Lukaku. 
In dubbio: Schneiderlin. 
Out: Funes Mori, Coleman, Lennon, Bolasie. 
Squalificato: Williams.
Qui Leicester: Lanciatissimo il Leicester, si è definitivamente tirato fuori dalla lotta salvezza con 5 vittorie consecutive: ora può guardare con più serenità alla difficile sfida di Champions contro l’Atletico Madrid. Ancora out capitan Morgan, per il resto titolari tutti disponibili per coach Shakespeare, con gli ospiti che comunque partono sfavoriti per questo match.
(4-4-1-1): Schmeichel; Simpson, Huth, Benalouane, Fuchs; Mahrez, Drinkwater, Ndidi, Albrighton; Okazaki, Vardy.
In dubbio: Nessuno.
Out: Mendy, Morgan.

10.04. 21:00 Crystal Palace Arsenal

Qui Crystal Palace: Partita importante per il Palace, reduce dalla sconfitta a Southampton e costretto a fare punti, dal momento che la vittoria dell’Hull City nell’infrasettimanale ha alzato la quota salvezza. Anche un punto sarebbe importante e i rossoblu si aggrapperanno alla gran forma di Zaha e ai gol ritrovati di Benteke. In dubbio Cabaye.
(4-3-3): Hennessey; Ward, Kelly, Sakho, Schlupp; McArthur, Milivojevic, Puncheon; Zaha, Benteke, Townsend. 
In dubbio: Cabaye, Campbell, Mandanda, McArthur, Remy. 
Out: Van Aanholt, Dann, Tomkins, Souarè, Wickham. 
Qui Arsenal: La vittoria contro il West Ham ha riavvicinato i gunners alla zona Champions, ma gli uomini di Wenger non possono più compere passi falsi per continuare a coltivare le proprie ambizioni europee. In porta out anche Ospina, gioca il terzo portiere Martinez. Continuano a star fuori anche Koscielny, Cech e il lungodegente Cazorla, mentre rientra tra i disponibili Ramsey, in ballottaggio con Xhaka ed Elneny per un posto in mezzo al campo.
(4-2-3-1): Martinez; Bellerin, Mustafi, Gabriel, Monreal; Xhaka, Elneny; Walcott, Ozil, Sanchez; Welbeck. 
In dubbio: Nessuno.
Out: Cazorla, Cech, Koscielny, Ospina.