Ritorna a grande richiesta (ma neanche tanto visto cosa trattiamo) la nostra rubrica di fine turno che punta a farvi rivivere le vostre peggior scelte dell’ultima giornata, quelle che magari vi sono costate la vittoria o il pareggio e che ancora adesso vi fanno mangiare le mani.

kluivert

Partiamo dal figlio d’arte meno amato da tutti i fantallenatori che ci hanno puntato, di certo ad inizio anno non partiva come titolare, ma visto che il reparto infermeria giallorosso è sempre più affollato, il giovane olandese si sta ritagliando il suo spazio a suon di insufficienze e partite incolore. Nonostante tu fossi restio e sentissi puzza di fregatura hai comunque deciso di schierarlo contro la derelitta Sampdoria, e così lui ha deciso di mettercela una nota di colore, rosso però. Espulsione che per te è il colpo di grazia per il fantacalcio e a lui costerà anche una squalifica

KALinic

Rimaniamo in casa giallorossa, e a proposito di infermieria oggi vi presentiamo il curioso caso del croato Kalinic. Arrivato nella capitale nella totale indifferenza di tutti, e senza che qualcuno ne sentisse veramente la mancanza nel nostro campionato, nel ruolo di vice Dzeko quindi tu giustamente decidi di prenderli entrambi per coprirti nel caso di infortunio del bosniaco. Il momento che tanto temevi arriva e tocca al croato contro la Sampdoria, non sai se fidarti oppure  no ma alla fine pensi che con Fonseca segnerebbe chiunque. Risultato? 45 minuti di nulla e ovviamente uscito per infortunio che lo terrà fuori fino a gennaio, e tanti cari saluti.

belotti

 Il Gallo non canta più, seconda partita a secco, ma nella pausa nazionale ovviamente non si è risparmiato, e il tuo attacco che si basava su di lui inizia a perdere colpi. La sfida con l’Udinese sembrava essere agevole sulla carta e invece il centravanti granata non becca palla, ma prende l’insufficienza che non ti aspetti e che non avevi messo in conto. Giusto non lo sapessi l’Udinese è dati alla mano la miglior difesa del campionato adesso, giusto per aumentare ancora di più il tuo fastidio.