Eh vabbè, il periodo non è fortunato: se Towns (27.75) inizia a tirare solo da 3 punti, facendo 1/10 e perdendo la partita, Young si prende una giornata di riposo e totalizza solo 19 pdk contro Golden State e addirittura coach Walton (-8.8) perde in casa con Chicago, vuol dire che la giornata si avvicinava all’impronosticabile. Unica nota positiva il 29 di Holmes, sempre più solido nei suoi punteggi.
Non c’è tempo per piangere sugli errori, però: stasera si riparte con la quindicesima giornata!

SPENCER DINWIDDIE (BROOKLYN, G – 10.8)

Da quando Irving è nella lista degli infortunati ha la squadra in mano e le sue prestazioni sono cresciute a dismisura! Il suo punteggio medio, in questo periodo, si attesta sui 30 pdk e i Nets sono in ottima forma, con 5 vittorie nelle ultime 7 partite. Ad Atlanta l’occasione di un’altra ottima partita è ghiotta, noi non ce lo facciamo sfuggire!

BRANDON INGRAM (NEW ORLEANS, A – 11.8)

Il precedente del 21 novembre, a Phoenix, è buono: 28 punti, 8 rimbalzi e 5 assist per 33.50 pdk. Il match contro i Suns sarà ad alto punteggio e con la probabile assenza di Baynes, Phoenix faticherà a contenerlo nel pitturato. In T2 è un’ottima alternativa!

HASSAN WHITESIDE (PORTLAND, C – 13.7)

Ha tirato fuori quattro prestazioni consecutive di buon livello, compreso l’ultimo match contro i Clippers (26 pdk, con una doppia-doppia da 18+13). Alla penultima, contro Chicago, ha addirittura realizzato 10 stoppate che, sommate ai 15 rimbalzi e agli 8 punti segnati, gli hanno fatto sfiorare una clamorosa tripla doppia. Contro i Kings può sicuramente proseguire la striscia positiva.

JAMES BORREGO (CHARLOTTE, COACH – 4.4)

Consiglio rischioso, è vero, Golden State è però in grossissima difficoltà: solo 4 vittorie in stagione e i big sono tutti infortunati. Ad ora Charlotte pare essere più squadra e si può provare coach Borrego, soprattutto visto il prezzo molto basso. In alternativa è ottimo il nome di Stotts, vista la partita favorevole in casa contro i Kings.