Abbiamo spaccato! Quarantello è la parola d’ordine dell’ultima giornata: Sabonis 40.5 e Capela 43.5 ci regalano gioie, assieme a coach McMillan che totalizza un ottimo 22.75. Agrodolce la prestazione di Lou Williams (20.75) che non ha tirato male ma ha sporcato poco le altre statistiche.
La dodicesima giornata è molto complessa, dal momento che quasi tutte le partite saranno in T2. Bisognerà scegliere bene il capitano nel primo turno e valutare quali big lasciare fuori: vediamo i nostri consigli

DEVONTÈ GRAHAM (CHARLOTTE, G – 7.4)

Una delle più liete sorprese di questa stagione è il buon Devontè, partito nelle retrovie e ormai titolare inamovibile dei derelitti Hornets. Ha la doppia-doppia sempre in canna e in un match tra deluse (contro i Pistons di un Drummond che pare riflettere sul suo futuro), ha la grande chance di tornare sopra i 30 pdk, come già successo 10 giorni fa (18 punti e 10 assist per lui).

JONETHAN ISAAC (ORLANDO, A – 9.0)

Stanotte non ha fornito una gran prestazione contro i Detroit, però stava viaggiando forte nelle precedenti partite fra quelle valide e non (sempre sopra i 30 dk). Incontrerà i Cleveland, già in aria di tanking: occasione più che ghiotta per rifarsi!

NIKOLA JOKIC (DENVER, C – 19.9)

È il turno di Ciccio. Assieme a Doncic e è il giocatore più appetibile in T1, ma se lo sloveno può avere qualche difficoltà contro l’ottima difesa dei Clippers, Nikola gioca contro la squadra che concede più punti ai centri avversari. Quale occasione migliore per lui per regalare una fantastica prestazione ai fantacoach? Nikolino, crediamo in te!

NICK NURSE (TORONTO, COACH – 9.8)

I Raptors sulla carta hanno una partita scontata contro i deleritti Knicks, in più in casa è una macchina da guerra trascinata dall’incontenibile Siakam. Il prezzo non è basso però è un turno difficile, meglio andare sul sicuro.