Il vergognoso ricordo di Silverstone è ormai alle spalle: dopo un mese senza gare, la MotoGP finalmente tornerà a regalarci le sue emozioni in questo weekend, e lo scenario non poteva essere dei migliori, quello di Misano, per la 21ª edizione del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini.
Si ricomincia dal dominio incessante di Marc Marquez, che ha un margine di ben 59 punti sul primo inseguitore, Valentino Rossi. Ma durante questa gara lo scenario potrebbe essere diverso, con Lorenzo sempre più in forma e autore di una pole position statosferica, la sua 42ª in carriera nella top class con tanto di record della pista.
Inoltre, non dimenticate di comporre il vostro team al Generali FantaGP: vi forniamo come sempre qualche indicazione.

GP DI SAN MARINO E DELLA RIVIERA DI RIMINI: TRACCIATO, CURIOSITÀ E STATISTICHE

Inaugurato nel 1972, il circuito di Misano nel 1980 ospitò la prima gara di motomondiale, fino al 1993, quando ci fu l’incidente mortale di Wayne Rainey; dal 2007 la pista è rientrata nel calendario della MotoGP, sotto il nome di Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini. Il 3 novembre 2011, gli organizzatori del Gran Premio decisero, dopo l’idea dei tifosi, di intitolare il circuito allo scomparso Marco Simoncelli, deceduto due mesi prima nel tragico GP di Malesia.
La pista, dopo alcune modifiche prima del ritorno in calendario, è lunga 4.18 km, con 10 curve a destra e 5 a sinistra; le più suggestive, e tutte ad U, sono la 10 (Tramonto), la 14 (Carro) e in particolare la 8 (Quercia), dove si passa dai quasi 300 km/h a soli 75 km/h.
Dal ritorno del GP di San Marino, Rossi e Lorenzo sono i piloti con più vittorie nella categoria suprema, con 3 sigilli, seguiti da Pedrosa e Marquez fermi a 2. Yamaha detiene il maggior numero di vittorie per costruttori, con 6 successi, seguiti dai 4 di Honda e solo uno per Ducati. Infine, negli ultimi 5 anni nessun pilota è riuscito nell’impresa di ripetersi a Misano.

QUALI SCELTE FARE AL FANTAGP?

Premendo sul tweet appena sopra trovate i risultati delle qualifiche del GP. Ora vi indichiamo, con un indice di affidabilità indicato dalle stelline, quali potrebbero essere le scelte migliori (e peggiori) per il Fantateam.

✅ CHI SCHIERARE:

★★★★★ LORENZO (80 crediti, 2ª fascia): dal Mugello in poi è senza dubbio il pilota più veloce e costante di tutti. Il feeling con Misano è lampante, tolti due ritiri è sempre giunto almeno a podio.

★★★★ DOVIZIOSO (95 crediti, 1ª fascia): la Ducati è in una forma pazzesca e davanti ai propri tifosi non può deludere. Insieme al maiorchino, Dovi può regalare una doppietta alla scuderia azzurra.

★★★ PETRUCCI (70 crediti, 2ª fascia): deve assolutamente riscattarsi, quale migliore occasione poteva capitargli?

★★ BAUTISTA (55 crediti, 2ª fascia): ci ha abituati bene, a delle rimonte che in ottica gioco portano tantissimi punti. Il 15° nastro di partenza è un’altra di quelle occasioni.

★ SMITH (35 crediti, 3ª fascia): l’inglese sta trovando sempre più sintonia con la sua KTM, alla quale non manca velocità, elemento fondamentale qui a Misano.

❌ CHI EVITARE:

ZARCO (85 crediti, 1ª fascia): i risultati ottenuti negli ultimi GP sono deludenti. Perché gli organizzatori lo lasciano ancora in prima fascia è un motivo ancora ignoto.

A. ESPARGARO (40 crediti, 3ª fascia): il pilota non si discute, con una moto più competitiva può dire la sua, ma l’Aprilia fa sempre più passi indietro che davanti.

🏎 SCUDERIA:

Nessun dubbio sulla Ducati (95 crediti), sia per il valore dimostrato in pista, sia per il costo.

🏎 BONUS STRATEGIA + PREDICTION:

Oltre 15;

1) Chi tra questi piloti farà il giro più veloce in gara (non quindi il giro più veloce in assoluto ma solamente tra questi quattro piloti – Zarco, Viñales, Petrucci, Crutchlow)? Petrucci;

2) Quali tra queste scuderie totalizzerà più punti in questa gara (Yamaha, Ducati)? Ducati;

3) Quanti piloti italiani saliranno sul podio al termine della gara? Uno.