Seconda prova stagionale per la MotoGP che fa tappa in Argentina. Dopo la brillante vittoria ottenuta in Qatar, Maverick Viñales domina le prime due sessioni di prove libere: nella prima stacca di due decimi un ottimo Petrucci e Zarco, mentre nella seconda, che decide i primi dieci qualificati alla Q2 (tutti gli altri si giocheranno l’accesso nella Q1, dalla quale passeranno in Q2 i primi due), tiene a distanza di tre decimi Marc Marquez. Tante le sorprese, con Abraham che segna il terzo tempo, seguito da Bautista, Petrucci e Baz (tutti e quattro con una Ducati satellite); non si qualificano per la Q2 invece Dovizioso, Rossi (che sbaglia all’ultima curva), Lorenzo e Pedrosa. Nell’immagine i dieci dei dodici qualificati per la Q2.
Prima di passare ai consigli su chi schierare e chi evitare per questo GP, vi forniamo qualche statistica:

  • Gli ultimi 5 GP sono stati vinti da cinque piloti diversi: Marc Marquez, Cal Crutchlow, Andrea Dovizioso, Jorge Lorenzo e Maverick Viñales;
  • Viñales è arrivato a punti negli ultimi 17 GP, l’ultima volta che non è andato a punti è stato proprio nel GP d’Argentina 2016 dove è caduto quando era in lotta per il podio;
  • una vittoria in Argentina potrebbe far diventare Viñales il secondo pilota nell’era MotoGP a vincere le due gare di apertura del campionato (prima di lui Marc Marquez nel 2014);
  • Marc Marquez ha vinto due volte il GP di Argentina partendo dalla pole (2016 e 2014). Il pilota Honda è partito al palo anche nel 2015 ma è caduto nella lotta per la vittoria.
  • per Valentino Rossi questo gran premio rappresenta la 350ma presenza in una gara di motomondiale, record assoluto sia per la sua categoria, sia per l’ambiente dei motori.
CHI METTERE (crediti) CHI EVITARE (crediti)
VIÑANLES (110) vincitore in Qatar, dominatore delle libere, bis quotato a poco PEDROSA (80) una Honda ufficiale deve far molto meglio
MARQUEZ (100) dai tempi delle libere non è lontano da Viñales, e deve riscattarsi LORENZO (70) ha ancora da lavorare Jorge per trovare l’assetto giusto con la sua nuova moto
ROSSI (100) non è ancora qualificato alla Q2, ma il dottore in gara sale in cattedra IANNONE (80) cade sempre sul più bello, non è una garanzia visto il prezzo
PETRUCCI (50) la sua Ducati va forte, se non commette errori può far bene RINS (60) è ancora presto per poterlo schierare, deve ancora ambientarsi alla MotoGP e alla sua Suzuki
ABRAHAM (30) terzo a sorpresa nelle libere, costa poco, è obbligatorio schierarlo MILLER (50) buon piazzamento in Qatar, difficile che si ripeta anche in Argentina

Per le scuderie, invece, consigliamo la Yamaha e la Honda, si può rischiare la PRAMAC, da evitare la DUCATI.
Infine, per le prediction:

  • Chi si classificherà meglio tra i piloti KTM? POL ESPARGARO
  • Chi otterrà più punti tra Pramac e Suzuki? PRAMAC
  • Chi otterrà il miglior giro veloce in gara tra i piloti Avintia? BAZ
  • Chi farà segnare il miglior tempo nella Q1? DOVIZIOSO