Ferie terminate anche per i piloti e si riparte nel migliore dei modi: siamo nell’università della Formula 1, SPA Francorchamps. Un tracciato lungo, impegnativo, paesaggistico e proprio per questo amato dai piloti. Ieri, come sempre in avvicinamento a un nuovo Gran Premio, abbiamo ripercorso alcune delle gare più significative disputate su questo tracciato (puoi rileggere l’articolo nel nostro throwback qui). Oggi tocca analizzare quanto accaduto nella giornata di libere e sperare di indirizzarvi verso le scelte migliori nel concorso a premi organizzato da Sky.
LE LIBERE – La giornata del venerdì è come sempre pazza qui a Spa. Mattinata di duro lavoro per i team, pomeriggio invece a metà visto l’arrivo della pioggia. Le prime prove libere hanno visto Kimi Raikkonen, il principe di Spa, in testa con un tempo già abbondantemente sotto la pole position dell’anno scorso, utilizzando le gomme ultrasoft, mentre Lewis Hamilton ha ottenuto il secondo piazzamento con un tempo incredibile (+ 0″053) utilizzando la mescola Soft. Terzo tempo per il leader del mondiale Sebastian Vettel (+ 0”145), davanti alle Red Bull di Verstappen (+ 0”800) e Ricciardo (+ 0”850) e all’altra Mercedes di Bottas (+ 0”922). Top ten che si completa con le 2 Toro Rosso di Sainz e Kvyat, Ocon e Vandoorne. Da segnalare un incidente che ha coinvolto la Williams di Massa dopo pochi giri, con il brasiliano finito a muro e la monoposto distrutta. Pomeriggio invece all’insegna di Lewis Hamilton, che ha ottenuto il miglior tempo con le ultrasoft, davanti a Raikkonen. Il passo gara indica la Ferrari più avanti con le ultrasoft, la Mercedes invece si è nascosta con le soft quindi non si sa il suo potenziale. Inoltre a fine prove è arrivata la pioggia, sempre di casa qui.
ANALISI, STATISTICHE E CONSIGLI – Sebastian Vettel ha dimostrato di avere un ottimo passo gara, più scarico di ali, come la Red Bull di Ricciardo, permettendo di raggiungere un’ottima velocità nei rettilinei del primo e secondo settore. Raikkonen invece è più carico in aerodinamica, miglior setup nel settore centrale. Oltre i top 6, dietro è lotta tra Force India, il solito Hulkenberg e Alonso.  Da segnalare la pioggia domani durante le qualifiche, non durante la gara; ma si sa, a Spa tutto è possibile vista la lunghezza del tracciato.
Ora passiamo ai consigli su chi schierare e chi evitare al FantaGP:

CHI METTERE (crediti) CHI EVITARE (crediti)
VETTEL (100) ha il passo gara migliore degli altri. Impossibile non metterlo VERSTAPPEN (80) Aria di casa che potrebbe giocare qualche brutto scherzetto.
HAMILTON (100) deve rifarsi dalla opaca prestazione dell’Ungheria MASSA (50) ancora non ha smaltito la labirintite. Un rischio prenderlo
RAIKKONEN(90) il principe di SPA ha voglia di festeggiare con una vittoria il rinnovo di contratto GROSJEAN (50) non proprio il circuito adatto alle Haas.
SAINZ(50) può esaltare la sua Toro Rosso ERICCSON (30) Sauber a picco. Non pensateci ad acquistarlo
ALONSO (50) l’esperienza paga sempre in questo circuito WEHRLEIN (30) cerca di salvare il salvabile in questa seconda metà di stagione

 
Per quanti riguarda le scuderie, in questo GP Mercedes e Ferrari hanno lo stesso costo, 110, forse questo weekend si può tentare di schierare il Cavallino, anche se la Red Bull a 90 crediti, in virtù dei tempi non malvagi di Ricciardo e Verstappen, è molto appetibile. Infine, per le prediction, vi indichiamo:

  • Quale sarà il primo pilota non Ferrari o Mercedes nell’ordine di arrivo? RICCIARDO
  • Quante Williams completeranno il Gran Premio? 1
  • Quanti piloti con un numero a due cifre identiche (es. 33, 44, ecc.) andranno a punti in questo GP? 3
  • Quale scuderia, tra Ferrari, Mercedes e Red Bull, effettuerà il primo pit stop in gara? RED BULL
  • È vietato immettersi sulle strade con le ruote del veicolo sporche di fango? SI